Tuber oligospermum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Come leggere il tassoboxProgetto:Forme di vita/Come leggere il tassobox
Come leggere il tassobox
Tuber oligospermum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Ascomycota
Classe Pezizomycetes
Ordine Pezizales
Famiglia Tuberaceae
Genere Tuber
Specie T. oligospermum
Nomenclatura binomiale
Tuber oligospermum

Tuber oligospermum (Tul. & C. Tul.) Trappe, (1979)

Descrizione della specie[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo fruttifero è di colorazione biancastra che può variare fino al marroncino chiaro. La carne è marrone scuro, quasi priva di odore e con sapore forte, gradevole e dolciastro. La carne può variare dal marroncino chiaro al grigio-nerastro.

Microscopia[modifica | modifica wikitesto]

Aschi
70-120 μm, reca solitamente 2-3 spore fino a 4 spore, da piriformi a subglobosi, provvisti di un peduncolo corto, con parete spessa 1-3 μm.

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

È un fungo non molto diffuso, fruttifica dall'autunno alla primavera, di solito in micorriza con conifere; ama climi caldi ed è tipico dei litorali marini sabbiosi.

Commestibilità[modifica | modifica wikitesto]

Discreto commestibile da crudo, eccellente commestibile da cotto.

Sinonimi e binomi obsoleti[modifica | modifica wikitesto]

  • Terfezia oligosperma
  • Delastreopsis oligosperma
  • Lespiaultinia requieni
  • Tartufo biancastro.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Dal greco oligos, poco, scarso e sperma, spora, seme, ovverso con poco seme.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Fotografie [collegamento interrotto], su micologia.net.
  Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia