Trypanosomatidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Trypanosomatidae
Trypanosoma cruzi crithidia.jpeg
Trypanosoma cruzi
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Protista
Phylum Euglenozoa
Classe Kinetoplastida
Ordine Trypanosomatida
Famiglia Trypanosomatidae

I Tripanosomatidi (Trypanosomatidae) sono una famiglia di protozoi flagellati, parassiti delle piante e degli animali. Importante è la presenza di un cinetoplasto, una regione in prossimità della tasca flagellare contenente un accumulo di DNA, detto anche kDNA. Questi parassiti presentano un polimorfismo, legato alle condizioni di sviluppo e ai diversi stadi del ciclo vitale, che dipende dalla posizione del cinetoplasoma del flagello, o dalla presenza o assenza di una membrana ondulatoria che connette il flagello al corpo cellulare. Gli stati più frequenti sono: amastigote, tipica della Leishmania, promastigote, epimastigote e trypomastigote, tipica di Trypanosoma. Patogene per l'uomo e per gli animali domestici, in alcuni casi selvatici, sono numerose specie di Trypanosoma e di Leishmania, trasmesse dalla puntura di insetti ditteri e responsabili di malattie note come leishmaniosi. I tripanosomi africani, T.brucei gambiense, sono gli agenti patogeni della malattia del sonno, e sono trasmessi dalla puntura di mosche tse-tse del genere Glossina. Quest'ultima è anche responsabile nel centro-sud America della malattia di Chagas.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]