Truman Capote - A sangue freddo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Truman Capote: A sangue freddo)
Truman Capote - A sangue freddo
Truman Capote - A sangue freddo.png
Una scena del film
Titolo originaleCapote
Paese di produzioneCanada, USA
Anno2005
Durata114 min
RapportoCinemaScope
Generebiografico, drammatico
RegiaBennett Miller
Soggettodal libro di Gerald Clarke
SceneggiaturaDan Futterman
ProduttoreCaroline Baron, William Vince, Michael Ohoven
FotografiaAdam Kimmel
MontaggioChristopher Tellefsen
Effetti specialiMark Gebel
MusicheMychael Danna
ScenografiaJess Gonchor
CostumiKasia Walicka-Maimone
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Truman Capote - A sangue freddo (Capote) è un film del 2005, diretto da Bennett Miller, basato sulla vita dello scrittore statunitense Truman Capote, in particolare sul lavoro di ricerca e approfondimento svolto dall'autore in preparazione del suo romanzo A sangue freddo, ultima opera compiuta di Capote. Grazie a questo film, Philip Seymour Hoffman vince l'Oscar al miglior attore nel 2006.

L'anno seguente uscì un altro film che ripercorreva le stesse vicende, da un'ottica leggermente diversa: si tratta di Infamous - Una pessima reputazione, di Douglas McGrath, con Toby Jones nel ruolo di Capote.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kansas, 1959. Con i proventi della vendita dei diritti per il film sul libro Colazione da Tiffany, Truman Capote decide di dedicarsi per 6 anni alla stesura di un romanzo-documento, descrivendo con cinismo e freddezza l'assassinio di un'intera famiglia di Holcomb. I Clutter infatti furono sterminati da due assassini, quasi immediatamente catturati e condannati alla pena capitale.

Capote, anche grazie all'aiuto dell'amica d'infanzia Harper Lee, ha accesso ai verbali e alle foto delle indagini e riesce per lungo tempo ad avere contatti con i due assassini, in particolare con Perry Smith, di origini irlandesi e cherokee, ossessionato dalla cultura quanto spietato nella realtà. Capote apre il lato umano dell'assassino, facendosi infine rivelare i reali fatti accaduti quel giorno in Kansas.

Il romanzo porterà Truman Capote definitivamente nell'Olimpo dei grandi scrittori d'America, ma allo stesso tempo critica e opinione pubblica faranno nascere in lui molti dubbi esistenziali, che lo porteranno a non completare mai più alcun libro.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE7541176-3