Truly Madly Deeply

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Truly Madly Deeply
Truly Madly Deeply.png
Screenshot del video
ArtistaSavage Garden
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1996(Australia) 1997 (Stati Uniti) 1998 (Regno Unito)
Durata4:38
Album di provenienzaSavage Garden
GenerePop
Pop rock
Soft rock
Adult contemporary music
Rhythm and blues
Contemporary R&B
EtichettaColumbia Records
Registrazione1995-1996
FormatiCD
Certificazioni
Dischi d'oroBelgio Belgio[1]
(vendite: 25 000+)
Francia Francia[2]
(Vendite: 200.000+)Norvegia Norvegia[3]
(vendite: 25 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[4]
(Vendite: 500.000+)
Dischi di platinoAustralia Australia (2)[5]
(vendite: 140 000+)
Regno Unito Regno Unito[6]
(Vendite: 500.000+)
Savage Garden - cronologia
Singolo precedente
To the Moon and Back
(1996)
Singolo successivo
Break Me Shake Me
(1997)

Truly Madly Deeply è un brano del 1997 dei Savage Garden. La canzone è un remake di una loro vecchia canzone intitolata "Magical Kisses", ed è il terzo singolo estratto dal loro primo album omonimo.

Nel 1998, la canzone ha raggiunto la vetta della classifica "Billboard Hot 100" per due settimane, mentre è rimasta alla posizione numero 1 della "Adult Contemporary" per ben undici settimane. Inoltre ha ottenuto un buon successo in tutti i paesi in cui è stata pubblicata, Italia compresa.

La canzone ha avuto due video. Uno è stato girato nella zona del Sacro Cuore di Parigi, perché ritenuto il posto più romantico del mondo. Il regista del video è Adolfo Doring.[7]

La canzone è universalmente conosciuta come il brano più noto dei Savage Garden. Nel 2006 il gruppo tedesco Cascada ne ha fatto una versione dance.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Versione australiana[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Truly Madly Deeply" (album version) – 4:38
  2. "Truly Madly Deeply" (Australian version) – 4:38
  3. "This Side of Me" – 4:09
  4. "Love Can Move You" – 4:47

Versione inglese[modifica | modifica wikitesto]

  1. "Truly Madly Deeply" (Album Version) – 4:38
  2. "Truly Madly Deeply" (Night Radio Mix) – 4:35
  3. "I Want You" (Album Version) – 3:52
  4. "I'll Bet He Was Cool" – 3:57

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1997/1998) Posizione
massima
Australia Charts 1
Canada 1
Nuova Zelanda Singles Chart 12
Filippine Top Hits 1
U.K. Singles Chart 4
U.S. Billboard Hot 100 1
U.S. Adult Contemporary 1
Austria 2
Italia 2
Norvegia 2
Svezia 2
Belgio Fiandre 4
Belgio Vallonia 5
Svizzera 7
Paesi Bassi 8
Francia 9

Classifiche annuali[modifica | modifica wikitesto]

Paese (1997) Posizione raggiunta
Australia[8] 7
Paese (1998) Posizione raggiunta
Stati Uniti[9] 4
Italia[10] 9

Classifiche decennali[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1990–1999) Posizione
Austria[11] 50
Stati Uniti[12] 63

Versione dei Cascada[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Truly Madly Deeply (Cascada).

Il gruppo tedesco Cascada ha eseguito una cover di Truly Madly Deeply nel 2005.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Ultratop 50 Albums Vlaanderen 1998, su ultratop.be.
  2. ^ Snepmusique.com, le site du Snep Archiviato il 7 marzo 2012 in Internet Archive.
  3. ^ (NO) IFPI Norsk Platebransje, IFPI. URL consultato il 15 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2012).
  4. ^ RIAA - Gold & Platinum Searchable Database - November 02, 2013 Archiviato il settembre 24, 2015 Data nell'URL non combaciante: 24 settembre 2015 in Internet Archive.
  5. ^ (EN) ARIA Accreditations (1987-2010), ARIA Charts. URL consultato il 7 marzo 2008.
  6. ^ BRIT Certified
  7. ^ Savage Garden "Truly Madly Deeply"
  8. ^ ARIA Charts - End of Year Charts - Top 100 Singles 1998
  9. ^ www.sverigetopplistan.se - Årslista Singlar - År 1998 Archiviato il 29 marzo 2012 in Internet Archive.
  10. ^ Hit Parade Italia - Top Annuali Single: 1998
  11. ^ BESTENLISTEN - 90ER-SINGLE, Ö3 Austria Top 40.
  12. ^ Geoff Mayfield, 1999 The Year in Music Totally 90s: Diary of a Decade - The listing of Top Pop Albums of the 90s & Hot 100 Singles of the 90s, Billboard. Nielsen Business Media, Inc, 25 dicembre 1999. URL consultato il 15 ottobre 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica