Trogia Gazzella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Trogia Gazzella (anche nota come Trusia o Turzia; Gaeta, 1460 circa – Napoli, 1511) è stata una nobildonna italiana. È stata un'amante di re Alfonso II di Napoli e, tramite i loro figli, suocera di Lucrezia e Goffredo Borgia.

Stemma della famiglia Gazzella di Gaeta

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlia di Antonio,[1] nobiluomo di Gaeta e di Orsina Carafa di Castelluccio.[2] Sposò a Napoli Antonio Carbone e quindi, nel 1495, Cesare Gesualdo di Capua.[3]

È passata alla storia per essere stata l'amante del re di Napoli Alfonso II d'Aragona, dal quale ebbe due figli:

Note[modifica | modifica wikitesto]