Trofeo Luigi Berlusconi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trofeo Luigi Berlusconi
Sport Football pictogram.svg Calcio
Tipo Squadre di club
Paese Italia Italia
Luogo Milano
Impianto Stadio Giuseppe Meazza
Cadenza Annuale
Partecipanti 2
Formula Gara unica
Storia
Fondazione 1991
Soppressione 2015
Numero edizioni 24
Ultimo vincitore Inter
Record vittorie Milan (13)
Ruud Gullit - Milan AC - Trofeo Berlusconi 1994.jpg
Il trofeo in palio

Il Trofeo Luigi Berlusconi è stato un torneo calcistico amichevole tenutosi con cadenza pressoché annuale dal 1991 al 2015.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Istituito dall'allora patron milanista Silvio Berlusconi in memoria del padre Luigi, l'idea originaria prevedeva che in ogni edizione, con sede fissa allo stadio Giuseppe Meazza di Milano, il Milan, partecipante fisso alla manifestazione, avrebbe affrontato una diversa formazione che, nel corso della propria storia, avesse vinto almeno una Coppa dei Campioni/Champions League oppure il suo equivalente sudamericano, la Coppa Libertadores. Il regolamento prevedeva una singola partita che, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari, veniva decisa mediante il ricorso diretto ai tiri di rigore.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La premiazione dell'edizione 1993

Nonostante gli intenti iniziali, già dall'edizione inaugurale del 1991 e poi ininterrottamente dal 1995 al 2012,[1] l'avversaria pressoché fissa del Milan è stata la Juventus, grazie all'interesse mediatico esercitato da questa classica del calcio italiano: la sfida tra rossoneri e bianconeri è infatti andata in scena in ben diciannove delle ventiquattro edizioni complessive.

A due edizioni (1992 e 2015) ha preso parte l'Inter, mentre solo in tre casi hanno partecipato squadre non italiane: gli spagnoli del Real Madrid (1993), i tedeschi del Bayern Monaco (1994) e, unico club non europeo, gli argentini del San Lorenzo (2014).[2]

La sfida ha fatto parte quasi sempre del precampionato estivo, disputandosi nel mese di agosto; hanno fatto eccezione l'edizione 2006, posticipata al gennaio 2007, e le ultime due edizioni, nel 2014 e 2015, disputatesi in autunno.[2] Nel 2013 invece il trofeo non si era disputato per la difficoltà nel reperire in calendario una data utile al suo svolgimento.[3]

Dopo aver goduto agli albori, nonostante il suo carattere amichevole, di una notevole rilevanza sia tra i media sia tra i tifosi, nei suoi ultimi anni il trofeo era via via passato in secondo piano, snobbato sia dai club avversari sia dallo stesso Milan;[4] ciò ha contribuito alla soppressione della competizione nel 2015, unitamente alla cessione della società rossonera da parte di Silvio Berlusconi concretizzatasi un paio d'anni più tardi.

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Anno Partita
Squadra in casa Risultato Squadra fuori casa
1991
23 agosto 1991

Spettatori: 63 143
Arbitro: Cesari

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
23' Maldini
1 – 2 Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
18', 30' Casiraghi
1992
22 agosto 1992

Spettatori: 40 899
Arbitro: Baldas

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
4' Papin
1 – 0 600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png
Inter
1993
17 agosto 1993

Spettatori: 20 000
Arbitro: Pairetto

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
20' Simone, 23' Papin, 39' Boban
3 – 2 600px Bianco viola reale.png
Real Madrid
42' Míchel, 55' Zamorano (R)
1994
17 agosto 1994

Spettatori: 17 626
Arbitro: Collina

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
67' Gullit
1 – 0 Bianco e Blu a scacchi bordati di Rosso.svg
Bayern Monaco
1995
18 agosto 1995

Spettatori: 63 143
Arbitro: Collina

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
0 – 0
(5 – 6) d.c.r.
Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
1996
21 agosto 1996

Spettatori: 67 963
Arbitro: Ceccarini

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
83' Eranio
1 – 0 Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
1997
19 agosto 1997

Spettatori: 76 697
Arbitro: Messina

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
54' Cruz, 60' Kluivert, 62' Weah
3 – 1 Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
31' Conte
1998
25 agosto 1998

Spettatori: 74 358
Arbitro: Pellegrino

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
31' Bierhoff
1 – 2 Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
66', 85' Inzaghi
1999
17 agosto 1999

Spettatori: 58 799
Arbitro: Cesari

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
0 – 1 Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
26' Del Piero
2000
27 agosto 2000

Spettatori: 59 111
Arbitro: Cesari

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
2' José Mari, 35' Ševčenko (R)
2 – 2
(6 – 7) d.c.r.
Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
24' Trezeguet, 65' Inzaghi
2001
18 agosto 2001

Spettatori: 60 000
Arbitro: Paparesta

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
85' Serginho (R)
1 – 1
(3 – 4) d.c.r.
Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
5' Del Piero
2002
18 agosto 2002

Spettatori: 51 982
Arbitro: Treossi

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
0 – 0
(3 – 1) d.c.r.
Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
2003
17 agosto 2003

Spettatori: 30 657
Arbitro: Trefoloni

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
0 – 2 Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
40' Del Piero, 45' Camoranesi
2004
28 agosto 2004

Spettatori: 35 849
Arbitro: Pieri

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
0 – 1 Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
46' Olivera
2005
14 agosto 2005

Spettatori: 30 831
Arbitro: Dondarini

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
52' Kaká, 76' Serginho
2 – 1[5] Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
20' Vieira
2006
6 gennaio 2007

Spettatori: 39 000
Arbitro: Rocchi

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
29' Inzaghi, 68' Seedorf, 86' Aubameyang
3 – 2[6] Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
40' Nedved, 67' Del Piero
2007
17 agosto 2007

Spettatori: 25 000
Arbitro: Banti

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
43', 46' Inzaghi
2 – 0[7] Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
2008
17 agosto 2008

Spettatori: 41 250
Arbitro: Rizzoli

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
21' Jankulovski, 25', 79' Ambrosini, 52' Inzaghi
4 – 1[8] Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
70' Pasquato
2009
17 agosto 2009

Spettatori: 41 906
Arbitro: Orsato

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
69' Pato
1 – 1
(6 – 5) d.c.r.[9]
Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
28' Diego
2010
22 agosto 2010

Spettatori: 40 000
Arbitro: Romeo

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
0 – 0
(4 – 5) d.c.r.[10]
Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
2011
21 agosto 2011

Spettatori: 41 302
Arbitro: Brighi

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
9' Boateng, 23' Seedorf
2 – 1[11] Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
57' Vučinić
2012
19 agosto 2012

Spettatori: 30 000
Arbitro: Guida

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
9', 77' (R) Robinho
2 – 3[12] Nero e Bianco (Strisce).png
Juventus
12' Marchisio, 42' Vidal, 64' Matri
2014
5 novembre 2014

Spettatori: 5 153
Arbitro: Irrati

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
30' Pazzini, 84' Bonaventura
2 – 0[13] Rosso e Blu (Strisce).png
San Lorenzo
2015
21 ottobre 2015

Spettatori: 15 772
Arbitro: Di Bello

Bianco e Rosso (Croce) e Rosso e Nero (Strisce).svg
Milan
0 – 1[14] 600px Nero e Azzurro (Strisce)2.png
Inter
12' Kondogbia

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La Juventus, qui vittoriosa nel 1995, tra le squadre ospiti del trofeo è quella che ha giocato più edizioni (19) e totalizzato più successi (10)

Inter, Juventus e Milan sono le uniche tre squadre a essersi aggiudicate il trofeo. L'allenatore ad aver vinto più volte il trofeo è Carlo Ancelotti con sette successi, cinque coi rossoneri e due coi bianconeri, seguito da Fabio Capello a quota cinque, quattro coi meneghini e uno coi torinesi, e Marcello Lippi a quattro, tutti coi piemontesi. Il capocannoniere assoluto della competizione è Filippo Inzaghi che ha realizzato sette reti, quattro con la maglia rossonera e tre con quella bianconera, davanti ad Alessandro Del Piero che ne ha messe a segno quattro, tutte con la casacca juventina.

Per sei volte la sfida si è decisa ai rigori: in quattro occasioni ha prevalso la Juventus, nelle restanti due il Milan. Dei meneghini è la miglior striscia positiva, con cinque successi consecutivi dal 2005 al 2009, mentre i piemontesi si sono fermati a quattro nel periodo che va dal 1998 al 2001. Ancora a favore del Milan è il risultato più netto, col successo sulla Juventus per 4-1 nell'edizione del 2008.

Vittorie per squadra[modifica | modifica wikitesto]

  • 13Milan (1992, 1993, 1994, 1996, 1997, 2002, 2005, 2006, 2007, 2008, 2009, 2011, 2014)
  • 10Juventus (1991, 1995, 1998, 1999, 2000, 2001, 2003, 2004, 2010, 2012)
  • 1Inter (2015)

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Dal Trofeo Luigi Berlusconi 1991, vengono inseriti nella classifica marcatori i giocatori che hanno messo a segno almeno due reti in una o più edizioni.

Aggiornata al Trofeo Luigi Berlusconi 2015

Gol Rigori Giocatore Squadra
7 0 Italia Filippo Inzaghi Milan (4)
Juventus (3)
4 2 Italia Alessandro Del Piero Juventus
2 0 Italia Pierluigi Casiraghi Juventus
2 0 Francia Jean-Pierre Papin Milan
2 0 Brasile Serginho Milan
2 0 Italia Massimo Ambrosini Milan
2 0 Paesi Bassi Clarence Seedorf Milan
2 1 Brasile Robinho Milan

Riconoscimento per gli allenatori[modifica | modifica wikitesto]

Dall'edizione del 2010 a quella del 2012 è stato premiato anche l'allenatore della squadra vincente con un trofeo offerto da uno sponsor; la coppa, nata come Mediaset Premium Cup, è stata sostituita nell'ultima edizione dalla MSC Cup.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pietro Mazzara, Trofeo Berlusconi, terminato l'accordo con la Juventus: le ultime, su milannews.it, 1º luglio 2014.
  2. ^ a b È tutto pronto per il Trofeo Berlusconi: Milan e San Lorenzo si sfideranno il 5 novembre, su goal.com, 25 settembre 2014.
  3. ^ Trofeo TIM 2013 a Reggio Emilia, salta il Trofeo Berlusconi, su tifosando.it, 10 giugno 2013.
  4. ^ C'era una volta il Trofeo Berlusconi: da classica estiva a fastidio di metà ottobre, su calciomercato.com, 20 ottobre 2015.
  5. ^ Gioia Milan, la Juve s'arrabbia, in La Gazzetta dello Sport, 15 agosto 2005.
  6. ^ Gode il Milan, ma è una Juve da serie A, in La Gazzetta dello Sport, 7 gennaio 2007.
  7. ^ Super Pippo: doppietta. Il "Berlusconi" al Milan, su gazzetta.it, 17 agosto 2007.
  8. ^ Prova d'orgoglio, in La Gazzetta dello Sport, 18 agosto 2008.
  9. ^ Promosse tutte e due, in La Gazzetta dello Sport, 18 agosto 2009.
  10. ^ Trofeo Berlusconi alla Juve. 5-4 ai rigori: decide Motta, su gazzetta.it, 22 agosto 2010.
  11. ^ Al Milan il Trofeo Berlusconi Boateng-Seedorf, poi Vucinic, su gazzetta.it, 21 agosto 2011.
  12. ^ E' grande Juve al Berlusconi Tre gol a un Milan in ritardo, su gazzetta.it, 19 agosto 2012.
  13. ^ Marco Pasotto, Il San Lorenzo va ko, festa Milan nel deserto di San Siro, su gazzetta.it, 5 novembre 2014.
  14. ^ Matteo Brega, Milan-Inter 0-1, Kondogbia gol: Mancini vince il Trofeo Berlusconi con i baby, su gazzetta.it, 21 ottobre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio