Troškūnai

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Troškūnai
città
Troškūnai – Stemma
Troškūnai – Veduta
Localizzazione
StatoLituania Lituania
ConteaUtena County flag.png Utena
ComuneAnykščiai
Territorio
Coordinate55°35′10″N 24°52′10″E / 55.586111°N 24.869444°E55.586111; 24.869444 (Troškūnai)Coordinate: 55°35′10″N 24°52′10″E / 55.586111°N 24.869444°E55.586111; 24.869444 (Troškūnai)
Abitanti451 (2011)
Altre informazioni
Linguelituano
Cod. postaleLT-29033
Fuso orarioUTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Lituania
Troškūnai
Troškūnai

Troškūnai è una città del distretto di Anykščiai della contea di Utena, nel nord-est della Lituania. Secondo un censimento del 2011, la popolazione ammonta a 451 abitanti[1].

Costituisce una seniūnija. La posizione geografica dell’insediamento è a 14 km ad ovest di Anykščiai e non molto distante da Andrioniškis.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Luogo di nascita di uno dei più famosi lessicografi e scrittori lituani ovvero Konstantinas Sirvydas, la città fu verosimilmente fondata nel 1696 da Władysław Sokołowski: quest’ultimo si mosse assieme all’Ordine francescano di cui faceva parte per fondare una chiesa e un monastero. A seguito dell’indipendenza ottenuta nel 1991, gli edifici sono tornati in mano ai monaci: ad oggi è stato ivi istituito un Centro Internazionale dei Giovani.

Il 10 luglio 1941, alcuni cittadini lituani uccisero nella scuola locale 9 ebrei, etnia assai presente nella zona di Utena. Si ha inoltre notizia certa della morte di altre 6 persone uccise dal Fronte Attivista Lituano (FAL) e poi tumulate nel cimitero cittadino[2]. Nell’agosto dello stesso anno (1941), circa 200 individui furono deportate a Panevėžys, ghetto più che città durante la Seconda guerra mondiale. La fine tragica ci viene testimoniata dalle fonti che abbiamo a disposizione, oltre che dalle varie targhe e monumenti edificati per commemorare l’evento[3].

Galleria d’immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 2011 census, Statistikos Departamentas (Lituania). URL consultato il 30 luglio 2019.
  2. ^ Yadvashem website
  3. ^ http://www.holocaustatlas.lt/EN/#a_atlas/search//page/1/item/200/

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN123119910 · LCCN (ENn00085585 · WorldCat Identities (ENn00-085585
Lituania Portale Lituania: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lituania