Tristram Stuart

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tristram Stuart (2012)

Tristram Stuart (Londra, 1977) è uno scrittore e storico inglese.

Lecturer all'Università di Cambridge, ha vinto il Betha Wolferstan Rylands prize e il Graham Storey prize.

È autore di The Bloodless Revolution: Radical Vegetarians and the Discovery of India[1] (pubblicato anche negli Stati Uniti con il titolo The Bloodless Revolution: A Cultural History of Vegetarianism From 1600 to Modern Times[2]) e Waste: Uncovering the Global Food Scandal[3]. In quest'ultima opera pone l'attenzione sul problema dello spreco alimentare e sulle sue soluzioni[4].

Nel 2009 ha organizzato "Feeding the 5000", a Trafalgar Square (Londra)[5]; un evento anch'esso finalizzato ad accrescere la consapevolezza sul tema degli sprechi alimentari[6].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Ed. italiana: Tristram Stuart, Sprechi. Il cibo che buttiamo, che distruggiamo, che potremmo utilizzare, Mondadori, 2009, pp. 358 pp., ISBN 88-6159-379-8.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Edito da HarperCollins nel 2006; 628 pp.
  2. ^ Edito da W. W. Norton & Company nel 2007.
  3. ^ Edito da W. W. Norton & Company nel 2009. Edito in Italia con il titolo: «Sprechi. Il cibo che buttiamo, che distruggiamo, che potremmo utilizzare»
  4. ^ Giulia Ziino, La lunga catena degli sprechi alimentari, in Corriere della Sera, 25 ottobre 2009. URL consultato l'11 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  5. ^ (EN) Roger Clarke, 5,000 for Lunch, in Zagat.com, 11 dicembre 2009. URL consultato l'11 gennaio 2011.
  6. ^ Il cibo che viene buttato e le soluzioni per cambiare lo stato delle cose: "Sprechi" di Tristram Stuart, allthefoodoftheworld. URL consultato l'11 gennaio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN164880223 · ISNI (EN0000 0001 1719 4284 · LCCN (ENn2006071712 · BNF (FRcb16703373z (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2006071712
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Biografie