Trine (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trine
videogioco
Trine - Wizard Knight Caverns.jpg
Immagine di gioco
PiattaformaMicrosoft Windows, PlayStation 3, PlayStation 4, Xbox One
Data di pubblicazioneWindows:
Mondo/non specificato 3 luglio 2009

PlayStation Network:
Giappone 31 marzo 2010
Flags of Canada and the United States.svg 22 ottobre 2009
Zona PAL 17 settembre 2009
Enchanted Edition:
Mondo/non specificato 23 dicembre 2014

GenerePiattaforme, rompicapo
TemaFantasy
OrigineFinlandia
SviluppoFrozenbyte
PubblicazioneNobilis, SouthPeak Interactive
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputTastiera, mouse, gamepad
Motore fisicoPhysX
SupportoDownload, DVD-ROM
Distribuzione digitalePlayStation Network, Mac App Store, Steam
Fascia di etàPEGI=12
Seguito daTrine 2

Trine è un videogioco a piattaforme con elementi rompicapo ambientato nel tempo medievale-fantasy; è sviluppato dall'azienda finlandese Frozenbyte. È stato pubblicato per Microsoft Windows il 3 luglio 2009, mentre una versione per PlayStation Network, inizialmente prevista per il medesimo mese, è stata in seguito posticipata per la scoperta di un bug all'ultimo momento:[1] il gioco è stato reso in seguito disponibile per il download il 17 settembre 2009 per gli utenti europei[2], il 22 ottobre 2009 per quelli statunitensi[3] e il 31 marzo 2010 per quelli giapponesi.

Una nuova versione del gioco, intitolata Trine: Enchanted Edition è stata pubblicata nel 2014 per PlayStation 4, Xbox One e Microsoft Windows[4].

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il giocatore può selezionare, in ogni momento, uno fra tre differenti personaggi da controllare: un mago, una ladra e un guerriero. Ognuno di essi possiede abilità speciali, utili per superare le varie sezioni di gioco: la ladra possiede un rampino che si può attaccare su alcune superfici e un arco con il quale colpire nemici lontani; il mago può evocare scatole di varie dimensioni e delle passerelle, e può spostare gli oggetti grazie alla magia; il guerriero può combattere corpo a corpo con i nemici, utilizzando spada e scudo, oltre che raccogliere e lanciare oggetti.

Ogni personaggio è dotato di due indicatori, che mostrano vita e energia, entrambi ricaricabili tramite apposite pozioni: rosse per la vita, blu per la energia, utile per l'esecuzione di alcune abilità; se uno dei personaggi muore, è automaticamente resuscitato una volta raggiunti dei checkpoint sparsi nei vari livelli utilizzando i personaggi rimasti. Sparse per il mondo di gioco ci sono anche delle pozioni di colore verde che danno punti esperienza: ogni volta che se ne collezionano 50, i personaggi possono selezionare nuove abilità speciali, o migliorare quelle già possedute. Ad esempio la ladra potrà scoccare frecce incendiarie, mentre il mago potrà evocare più oggetti contemporaneamente. Durante l'esplorazione dei livelli ci si può anche imbattere in forzieri, contenenti oggetti che danno bonus ai personaggi.

I nemici principali includono diversi scheletri viventi armati differentemente, alcuni fungono da arcieri ed altri da spadaccini o addirittura sputa fuoco. Altri nemici sono ragni e pipistrelli. Sono presenti anche dei boss tipo scheletri giganti e altre grandi creature

In Trine è stato implementato il motore fisico PhysX di nVidia, tramite il quale vengono proposti puzzle che possono essere risolti grazie alla manipolazione di oggetti.

È possibile giocare in modalità multiplayer cooperativa locale, in due o tre persone.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Trine è il terzo titolo realizzato da Frozenbyte, dopo Shadowgrounds e il seguito Shadowgrounds Survivors. Partito con un budget di 30,000 € e un gruppo composto da tre persone, è stato terminato con una spesa di 800,000€ e componenti aggiuntivi che hanno raggiunto i sedici impiegati.[5]

Inizialmente il gioco doveva avere livelli più grandi e aperti, e privilegiare maggiormente enigmi classici come cercare chiavi per aprire porte chiuse; inoltre i livelli dovevano essere suddivisi in sezioni da completare entro un limite temporale.[6]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Trine è stato generalmente ben accolto dalla critica specializzata: il punteggio dell'aggregatore di recensioni Metacritic è di 80% per la versione Windows e 83% per quella PlayStation Network.[7][8]

Nel 2017 il Museo Finlandese dei Giochi (Suomen pelimuseo, dedicato anche a giochi non elettronici) lo annoverò tra i suoi primi 100 classici giochi finlandesi[9].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Trine PSN delayed, in GameSpot, 29 luglio 2009. URL consultato il 17 novembre 2021.
  2. ^ (EN) Alexander Sliwinski, Trine PS3 due this week in Europe [update], in Joystiq, 15 settembre 2009. URL consultato il 17 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2009).
  3. ^ (EN) Trine Lands Stateside On October 22nd, in TheSixthAxis, 2 ottobre 2009. URL consultato il 17 novembre 2021.
  4. ^ (EN) Enchanted? Enchanted!, in Frozenbyte, 24 luglio 2014. URL consultato il 17 novembre 2021.
  5. ^ (EN) Lauri Hyvärinen e Joel Kinnunen, Postmortem: Frozenbyte's Trine (page 6), su Gamasutra, 3 giugno 2010, p. 6. URL consultato il 17 novembre 2021.
  6. ^ (EN) Lauri Hyvärinen e Joel Kinnunen, Postmortem: Frozenbyte's Trine (page 1), su Gamasutra, 3 giugno 2010, p. 1. URL consultato il 17 novembre 2021.
  7. ^ (EN) Trine for PC Reviews, su Metacritic. URL consultato il 17 novembre 2021.
  8. ^ (EN) Trine for PlayStation 3, su Metacritic. URL consultato il 17 novembre 2021.
  9. ^ (FI) Antti Lähde, Muistatko vielä nämä suomalaiset klassikkopelit? Nämä 100 pääsevät Tampereen pelimuseoon, su Suomen pelimuseo, 15 dicembre 2016. URL consultato il 17 novembre 2021 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàBNF (FRcb169924151 (data)
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi