Trimipramina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Trimipramina
Trimipramin.svg
Nomi alternativi
Surmontil
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareC20H26N2
Massa molecolare (u)294.434 g/mol
Numero CAS739-71-9
Numero EINECS212-008-3
Codice ATCN06AA10
PubChem5584
DrugBankDB00726
SMILES
c1cc3c(cc1)CCc2c (cccc2)N3CC(C)CN(C)C
Dati farmacocinetici
Biodisponibilità40%
Metabolismoepatico
Emivita11-23h
Escrezionerenale
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
tossico a lungo termine irritante
attenzione
Frasi H302 - 315 - 319 - 335 - 361
Consigli P261 - 281 - 305+351+338 [1]

La trimipramina è un antidepressivo triciclico (TCA). È un derivato dibenzazepinico, dotato di spiccato effetto sedativo, ansiolitico ed ipnoinducente. A dosi elevate agisce come un antipsicotico.

Meccanismo d'azione[modifica | modifica wikitesto]

Il meccanismo alla base dell'effetto antidepressivo della trimipramina, non è chiaro, dal momento che, a differenza degli altri TCA, non inibisce in misura significativa né la ricaptazione della serotonina, né quella della noradrenalina. È possibile che le proprietà antidepressive del farmaco siano riconducibili al suo antagonismo verso il recettore della serotonina 5HT2A, quello D2 della dopamina, oltre che a una riduzione della produzione notturna di cortisolo. Quest'ultimo effetto è probabilmente un fattore importante nel miglioramento della qualità del sonno indotto dalla trimipramina. Le proprietà sedative ed ipnoinducenti della sostanza sono altresì dovute al suo potente effetto antistaminico, oltre che all'antagonismo verso i recettori α1adrenergici.

Indicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La trimipramina trova indicazione soprattutto nel trattamento della depressione accompagnata da insonnia, agitazione, ansia, e in vari tipi di nevrosi (d'angoscia, isterica, fobica, ossessiva). Ha una notevole efficacia nei confronti degli attacchi di panico e viene spesso impiegata a basse dosi per trattare l'insonnia primaria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 20.08.2013, riferita al maleato

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]