Trigonellina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trigonellina
Trigonelline Structural Formula V1.svg
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C7H7NO2
Massa molecolare (u) 137,14
Numero CAS

535-83-1

PubChem 5570
SMILES C[N]1=CC(C([O])=O)=CC=C1 e C[n+]1cccc(c1)C(=O)[O-]
Indicazioni di sicurezza
Frasi H ---
Consigli P --- [1]

La trigonellina o N-metil betaina dell'acido nicotinico è un alcaloide piridinico con formula chimica C7H7NO2. Strutturalmente è uno zwitterione formato dalla metilazione dell'atomo di azoto della niacina.

La trigonellina è presente nelle urine (prodotta dal metabolismo dell'acido nicotinico), in molti tessuti vegetali (in particolare nei legumi), in alcuni frutti di mare (Palinurus elephas) ed è un importante precursore dell'aroma del caffè.

Elevati quantitativi sono caratteristici di Trigonella foenum-graecum, Cannabis spp., Avena sativa, Medicago sativa, Achillea millefolium, Prosopis laevigata e Glycine max.

La trigonellina agisce come un modulatore dei recettori per le prostaglandine EP2

{{cn|Alla trigonellina si ascrivono proprietà stimolanti dell'appetito, ipoglicemiche, galattogene, antispasmodiche, immuno-stimolanti, diuretiche, afrodisiache.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sigma Aldrich; rev. del 24.10.2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Natarajan B., Dhananjaya R. 2007. Pharmacological effects of Trigonella foenum graecum Linn. seeds on various isolated perfused smooth muscle preparations. Pharmacognosy Magazine. 3: 10, 77-82 [1]
  • Cannon JR., Edmonds JS., Francesconi KA., Raston CL., Saunders JB., Skelton BW., White AH. 1981. Isolation, crystal structure and synthesis of arsenobetaine, a constituent of the western rock lobster, the dusky shark, and some samples of human urine. Australian Journal of Chemistry 34: 4, 787 - 798 [2]
Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia