Tribonyx mortierii

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Gallinella della Tasmania
Tasmanian Nativehen (Gallinula mortierii) - Mt Field National Park.jpg
Tribonyx mortierii
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neognathae
Superordine Neornithes
Ordine Gruiformes
Famiglia Rallidae
Genere Tribonyx
Specie T. mortierii
Nomenclatura binomiale
Tribonyx mortierii
Du Bus de Gisignies, 1840

La gallinella della Tasmania (Tribonyx mortierii Du Bus de Gisignies, 1840) è un uccello della famiglia dei Rallidi, endemico della Tasmania.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un rallide di media taglia, lungo circa 45 cm.[3] Il becco è di colore giallo pallido, gli occhi di colore rosso brillante. Il piumaggio è di colore bruno verdastro nelle parti superiori, grigio-ardesia con striature biancastre sui fianchi. La coda è nera.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Nido

È incapace di volare, il che lo rende particolarmente vulnerabile ai predatori.[1]

Si nutre principalmente di semi e foglie.[1]

Vive in piccoli gruppi di 3 - 5 esemplari, tra cui in genere vi è una sola femmina, che si accoppia con più di un maschio (poliandria). I maschi e le femmine sessualmente immaturi aiutano nell'allevamento della prole.[3]

Nidifica tra luglio e dicembre; il nido, una semplice coppa di ramoscelli intrecciati posta sul terreno, viene sempre realizzato in prossimità di una fonte di acqua dolce. La femmina vi depone da 5 a 10 uova.[3]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Nonostante resti fossili ne documentino la presenza nell'Australia continentale, l'areale della specie è attualmente ristretto alla Tasmania, dove è comunque abbastanza comune. Nel 1969 è stato introdotto su Maria Island, una piccola isola rocciosa sita lungo la costa orientale della Tasmania.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) BirdLife International 2016, Tribonyx mortierii, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2019.2, IUCN, 2019. URL consultato il 29 marzo 2018.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Rallidae, in IOC World Bird Names (ver 9.2), International Ornithologists’ Union, 2019. URL consultato il 29 marzo 2018.
  3. ^ a b c (EN) Tasmanian Native Hen, Tribonyx mortierii, su Parks & Wildlife Service of Tasmania, 2018. URL consultato il 29 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 13 marzo 2018).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Tribonyx mortierii, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.
Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Uccelli