Treron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Treron
Thick-billed Green Pigeon.jpg
Treron curvirostra
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Columbiformes
Famiglia Columbidae
Sottofamiglia Raphinae
Tribù Treronini
G. R. Gray, 1840
Genere Treron
Vieillot, 1816
Specie
  • 29 (vedi testo)

Treron Vieillot, 1816 è un genere della famiglia dei Columbidi[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende piccioni frugivori con corporatura tozza, coda corta e colorazione fondamentale verde con macchie gialle, nere, castane o arancioni. Questi colori vengono accentuati con l'assunzione di carotenoidi nella dieta. Infatti se vengono allevati in cattività e il cibo ha un contenuto basso di queste sostanze gli uccelli assumono una colorazione grigiastra perdendo completamente la brillantezza del piumaggio. In molte specie la cera del becco è particolarmente espansa e assume colori vivaci[2]. A differenza degli altri piccioni frugivori l'intestino è stretto e lungo e lo stomaco muscolare è ben sviluppato e in grado di triturare anche i semi.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

La loro alimentazione è costituita principalmente da semi di Ficus selvatico. Hanno abitudini arboricole, il volo è agile e veloce. Contrariamente a tutti gli altri Columbiformi emettono versi simili a quelli delle anatre oltre a fischi e sibili[2]. Gli studi etologici di questo gruppi di uccelli sono molto scarsi, sembra che molte specie stiano attualmente in fase di rapida speciazione, sviluppando nuove disposizioni di colori, nuovi richiami e nuove forme di isolamento riproduttivo che meriterebbero studi più approfonditi[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

L'areale comprende l'Africa e le regioni orientali[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere Treron comprende le seguenti specie[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Columbidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 19 maggio 2014.
  2. ^ a b c d David Gibbs, Eustace Barnes and John Cox: Pigeons and Doves – A Guide to the Pigeons and Doves of the World. Pica Press, Sussex 2001, ISBN 90-74345-26-3.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli