Tre atti unici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tre atti unici
Opera teatrale
AutoreCarmelo Bene
Titolo originaleTre atti unici
Lingua originaleItaliano
Genere[1]
Composto nel1961
Prima assolutamaggio 1961
Teatro Eleonora Duse, Genova
 

Tre atti unici è uno spettacolo diretto e interpretato[2] da Carmelo Bene, scritto da Marcello Barlocco, "un folle straordinario", ed esibito a Genova, al Teatro Eleonora Duse nel maggio 1961. Poco si sa di questo spettacolo, realizzato in un periodo intenso e frenetico della sua attività teatrale, e lo stesso Carmelo Bene ne accenna brevemente nella sua Vita[3] (e anche nel suo libro Sono apparso alla Madonna)[4] dicendo...

Praticavo tre teatri contemporaneamente. Una pazzia simultanea. La "Borsa d'Arlecchino" dove presentai il mio primo Doctor Jekyll and Mister Hyde da Stevenson, il "Duse" con gli atti unici di Barlocco e il "Politeama" dove, allo stesso tempo, provavamo il secondo Caligola.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In realtà il genere, per quanto concerne le opere beniane, è difficile da determinare. Carmelo Bene definisce a volte la sua arte (teatrale, filmica, letteraria, ...) "degenere".
  2. ^ Bisogna valutare il fatto che Bene considera le sue versioni non rivisitazioni o reinterpretazioni di un testo, ma una restituzione del così definito da Klossowski "significato metafisico del teatro". Vita di Carmelo Bene, op. cit., pag. 331
  3. ^ Carmelo Bene e Giancarlo Dotto. Vita di C.B., op. cit., pag. 117
  4. ^ Carmelo Bene, Opere, con l'Aut., op. cit., pag. 1061
  5. ^ Il primo Caligola, con le sue numerose repliche, si tenne a Roma, al Teatro delle arti, nell'ottobre del 1959.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Teatro