Traviata '53

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Traviata '53
Traviata 53.jpg
Una sequenza del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia, Francia
Anno1953
Durata95 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37:1
Generedrammatico, sentimentale
RegiaVittorio Cottafavi
SoggettoTullio Pinelli, Federico Zardi
SceneggiaturaSiro Angeli, Tullio Pinelli
Casa di produzioneVenturini - Synimez
Distribuzione (Italia)Cineteca Nazionale
FotografiaArturo Gallea
MontaggioLoris Bellero
MusicheGiovanni Fusco, diretta da Franco Ferrara
ScenografiaGiancarlo Bartolini Salimbeni
TruccoLuigi Storiale
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Traviata '53 è un film del 1953 diretto da Vittorio Cottafavi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rita, una donna dell'alta società, si innamora di Carlo Rivelli, un ingegnere biellese appena arrivato a Milano. Il loro amore, però, è osteggiato dal Commendator Cesati, che in passato aveva avuto una relazione con Rita. Questi ricatta la donna, minacciando di indurre le banche a bloccare i crediti a Carlo nel caso in cui ella continui a frequentarlo. Rita cede al ricatto e lascia andare Carlo, che non sospetta il sacrificio della sua amante, ritorna a Biella e sposa una ex fidanzata che aveva ripreso a frequentare. Dopo qualche anno, Carlo riceve un telegramma in cui viene invitato a recarsi d'urgenza presso un sanatorio, al capezzale di Rita gravemente ammalata. Quando arriva in ospedale, Rita è morta: dopo aver rinunciato alla sua relazione con Carlo, aveva abbandonato anche il Commendatore, rimanendo nella più squallida miseria fino ad ammalarsi.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film si svolge a Milano e riprende la trama de La signora delle camelie di Alexandre Dumas e, di riflesso, quella de La traviata di Giuseppe Verdi.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema