Travelogue (The Human League)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Travelogue
Artista The Human League
Tipo album Studio
Pubblicazione 1980
Dischi 1
Tracce 10 (vinile 1980)
17 (CD 1988)
Genere New wave
Etichetta Virgin Records
Produttore Richard Mainwaring
The Human League - cronologia
Album precedente
(1979)
Album successivo
(1981)

Travelogue è il secondo album del gruppo britannico The Human League, pubblicato dalla Virgin Records nel 1980.[1] È anche l'ultimo album pubblicato dalla formazione originale di Oakey, Ware, Marsh e Wright prima che la band si separasse.

L'album ebbe un discreto successo nelle classifiche in Gran Bretagna raggiungendo il 16º posto dopo la prima settimana di vendite, ma uscì dalla "top 40" dopo sole due settimane[2]. L'album rientrò nelle classifiche all'inizio del 1982 dopo il clamoroso successo della band con l'album Dare e il singolo Don't You Want Me, sebbene questo successo fu il frutto di una nuova formazione e con uno stile synth pop assai diverso da quello della musica elettronica più di stampo industrial di Travelogue.

Ad eccezione del brano "Being Boiled", Travelogue fu prodotto dalla band insieme a Richard Manwaring, già tecnico del suono nello studio The Manor della Virgin. L'anno successivo, Manwaring produsse l'album Architecture and Morality per gli Orchestral Manoeuvres in the Dark[3].

I brani[modifica | modifica wikitesto]

I brani di apertura e chiusura "The Black Hit of Space" e "WXJL Tonight" trattano ambedue temi fantascientifici. nel primo un disco diventa talmente "grande" da consumare tutti gli altri in classifica ("Black hit" come "black hole", buco nero in inglese). "WXJL Tonight" racconta dell'ultimo programma radiofonico esistente con un presentatore vivente. Tutte le altre stazione radio sono "automatiche".

"Only After Dark" è una cover del brano originale di Mick Ronson e fu pubblicato come singolo ma solo come omaggio ad una ri-edizione del singolo del 1979 "Empire State Human"[4]. Sul lato B vi è una versione più lunga del brano strumentale di Travelogue "Toyota City".

Anche i brani "Dreams of Leaving" e "Crow and a Baby" presentano scenari del tipo fantascientfiche.

"Gordon's Gin" è una versione di un jingle composto da Jeff Wayne per lo spot pubblicitario dell'ononima bevanda alcoolica.

"Being Boiled" è una nuova versione radicalmente diversa di quella pubblicato come primo singolo dal gruppo nel 1978. Questa versione fu registrata con il produttore John Leckie ancora prima di cominciare con Travelogue con Manwaring[3].

Holiday '80 EP[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita dell'abum fu preceduta da quella di un EP dal titolo "Holiday '80" che conteneva la nuova versione di "Being Boiled" oltre ai brani inediti "Rock 'n' Roll/Nightclubbing" (una medley di due cover), "Marianne" e "Dancevision" (brano registrato dai soli Marsh e Ware ai tempi di The Future del 1977)[5]. Questi brani sono inclusi nella riedizione di Travelogue in compact disc uscita nel 2003, oltre a Boys and Girls e Tom Baker' pubblicati come singolo all'inizio del 1981 dopo la scissione[6].

Completano la raccolta I Don't Depend on You e Cruel, singolo pubblicato nel 1979 sotto il nome di The Men[7].

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Per promuovere l'album, a maggio del 1980 il gruppo esegue una serie di dati live in Gran Bretagna e in Nord Europa[8]. In tutti i concerti il gruppo adopera il sistema di proiezione di diapostivi da parte di Adrian Wright per accompagnare i brani eseguiti. Nella scaletta anche una cover di Perfect Day di Lou Reed[8].

A maggio fanno il loro debutto al popolare programma musicale della BBC Top of the Pops per eseguire in playback il brano "Rock 'n' Roll" da Holiday '80, che in quella settimana si trovava appena fuori dalle classifiche Top 40[9]. È l'unica volta che la formazione sarebbe apparsa sul programma, dato l'insuccesso del singolo. Oakey e Wright sarebbero tornati al programma con la nuova formazione un anno dopo con The Sound of the Crowd.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Album originale[modifica | modifica wikitesto]

Lato A

  1. The Black Hit of Space (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 4:11
  2. Only After Dark (Richardson, Mick Ronson) – 3:51
  3. Life Kills (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 3:08
  4. Dreams of Leaving (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 5:52
  5. Toyota City (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 3:21

Lato B

  1. Crow and a Baby (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 3:43
  2. The Touchables (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 3:21
  3. Gordon's Gin (Wayne) – 2:59
  4. Being Boiled (Marsh, Oakey, Ware) – 4:22
  5. W.X.J.L. Tonight (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 4:46

Bonus track versione CD 1988[modifica | modifica wikitesto]

  1. Marianne (Marsh, Oakey, Ware) – 3:17
  2. Dancevision (Marsh, Ware) – 2:22
  3. Rock 'n' Roll/Night Clubbing (Gary Glitter, Mike Leander/David Bowie, James Osterberg) – 6:23
  4. Tom Baker (Oakey, Wright) – 4:01
  5. Boys and Girls (Oakey, Wright) – 3:14
  6. I Don't Depend on You (Marsh, Oakey, Ware) – 4:36
  7. Cruel (Marsh, Oakey, Ware) – 4:45

Versione Canada - (LP, VL 2202)[10][modifica | modifica wikitesto]

Lato A

  1. Voice Of Buddha (Ware, Marsh, Oakey) – 4:20 ("Being Boiled" re-intitolato)
  2. The Black Hit of Space (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 4:11
  3. Only After Dark (Richardson, Mick Ronson) – 3:51
  4. Life Kills (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 3:08
  5. Dreams of Leaving (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 5:52

Lato B

  1. Crow and a Baby (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 3:43
  2. The Touchables (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 3:21
  3. Gordon's Gin (Wayne) – 2:59
  4. Rock 'N' Roll / Nightclubbing (Glitter/Leander, Bowie/Osterberg) – 6:20
  5. W.X.J.L. Tonight (Ware, Marsh, Oakey, Wright) – 4:46

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Travelogue, su Discogs, Zink Media.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Travelogue su allmusic.com
  2. ^ travelogue | full Official Chart History | Official Charts Company, officialcharts.com. URL consultato il 29 settembre 2016.
  3. ^ a b (EN) Richard Manwaring - Exclusive interview, su www.the-black-hit-of-space.dk. URL consultato il 30 settembre 2016.
  4. ^ The Human League - Empire State Human / Only After Dark, su Discogs. URL consultato il 29 settembre 2016.
  5. ^ The Human League - Holiday '80, su Discogs. URL consultato il 29 settembre 2016.
  6. ^ The Human League - Boys And Girls, su Discogs. URL consultato il 29 settembre 2016.
  7. ^ The Men - I Don't Depend On You, su Discogs. URL consultato il 29 settembre 2016.
  8. ^ a b THE HUMAN LEAGUE - TRAVELOGUE TOUR 1980, su www.the-black-hit-of-space.dk. URL consultato il 30 settembre 2016.
  9. ^ 08/05/1980, Top of the Pops - BBC One, su BBC. URL consultato il 30 settembre 2016.
  10. ^ The Human League - Travelogue, LP Canada, 1980, su Discogs. URL consultato il 30 settembre 2016.
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica