Trattato di Parigi (1802)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Trattato di Parigi
Tipotrattato di pace
ContestoCampagna d'Egitto
Firma25 giugno 1802
LuogoParigi
EffettiRitorno allo status quo prima della guerra
PartiFrancia Francia
Turchia Impero Ottomano
Firmatari originaliFrancia Charles Maurice de Talleyrand-Périgord
Turchia Mehmet Sait Galip Efendi
voci di trattati presenti su Wikipedia

Il Trattato di Parigi fu firmato il 25 giugno 1802 tra la Prima Repubblica francese, allora sotto il primo console Napoleone Bonaparte, e l'Impero Ottomano, allora governato dal sultano Selim III. Fu la forma finale di un trattato preliminare firmato a Parigi il 9 ottobre 1801 che pose fine alla campagna di Francia in Egitto e Siria e riportò le relazioni franco-ottomane al loro status quo ante bellum. Nell'accordo Impero Ottomano acconsentì anche al Trattato di Amiens (25 marzo 1802), un trattato di pace tra Francia e Regno Unito, che aveva seguito la resa in Egitto delle truppe francesi agli inglesi della capitolazione di Alessandria.

Le relazioni tra l'Impero ottomano e la Francia diventarono tese con l'acquisizione francese delle Isole Ionie nel 1797 e la conseguente propaganda anti-ottomana disseminata nei Balcani dagli agenti francesi. Quando i francesi invasero l'Egitto, gli ottomani dichiararono guerra (9 settembre 1798) e successivamente firmarono un trattato di alleanza con la Russia (23 dicembre). Questo fu l'inizio della Seconda coalizione. Durante la guerra, le Isole Ionie furono riconquistate con l'aiuto russo e fu istituita una Repubblica sotto la sovranità ottomana.

Il trattato utilizza tre sistemi di datazione: il calendario rivoluzionario francese, il calendario islamico e il calendario gregoriano. Il firmatari furono il francese Charles Maurice de Talleyrand-Périgord e l'ottomano Seyyid Mehmed Said Galip Efendi. Dopo il trattato, gli ottomani mantennero buoni rapporti con i francesi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Kahraman Sakul. An Ottoman Global Movement: War of Second Coalition in the Levant PhD diss. Università di Georgetown, 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]