Transportation Security Administration

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Transportation Security Administration
TSA.png
Logo
Istituito 19 novembre 2001
Amministratore delegato John S. Pistole
Bilancio 8.1 miliardi di dollari USA (2012)
Impiegati 58,401
Sito web

Il Transportation Security Administration (TSA) è un'agenzia governativa statunitense, nata dopo gli eventi dell'11 settembre 2001, facente parte del Dipartimento dei Trasporti, dedita al controllo degli aeroporti[1].

Attualmente fa parte del Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti d'America, istituito dal 2003, e controlla la sicurezza dei passeggeri dei vari mezzi di trasporto negli Stati Uniti.[2][3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jane Bullock,George Haddow,Damon P. Coppola, Introduction to Homeland Security: Principles of All-Hazards Risk Management, Butterworth-Heinemann, 2011, ISBN 9780080949529. (consultabile anche online).
  2. ^ Title 49 of the United States Code, gpo.gov, 6 febbraio 2013.
  3. ^ TSA's Administration Coordination of Mass Transit Security Programs (PDF), dhs.gov. URL consultato il 19 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 4 gennaio 2011)..

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità ISNI: (EN0000 0004 0405 9085