Tracia occidentale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tracia occidentale
regione geografica
Δυτική Θράκη
Localizzazione
StatoGrecia Grecia
PeriferiaMacedonia Orientale e Tracia
Amministrazione
CapoluogoKomotini
Territorio
Coordinate
del capoluogo
41°06′N 25°25′E / 41.1°N 25.416667°E41.1; 25.416667 (Tracia occidentale)Coordinate: 41°06′N 25°25′E / 41.1°N 25.416667°E41.1; 25.416667 (Tracia occidentale)
Superficie8 578 km²
Abitanti371 208[1]
Densità43,27 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+2
Nome abitantiTraci
Cartografia
Tracia occidentale – Localizzazione
Sito istituzionale

La Tracia occidentale (greco [Δυτική] Θράκη, [Dytikí] Thráki; turco Batı Trakya; bulgaro Западна Тракия, Zapadna Trakia) è una regione geografica della Grecia. È conosciuta anche come Tracia greca e insieme alla Tracia orientale, che rappresenta la parte europea della Turchia, e alla Tracia settentrionale, che fa parte della Bulgaria, forma la regione storica della Tracia.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La Tracia occidentale rappresenta l'estremità più nordorientale della Grecia. Il suo territorio, che si affaccia sul Mar Egeo, è delimitato ad est dal fiume Mesta, che la separa dalla Macedonia greca, ad ovest dal fiume Evros, che la separa dalla Tracia turca, e a nord dai monti Rodopi, che la separano dalla Tracia bulgara.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Una consistente minoranza degli abitanti della regione è formata da musulmani di lingua e cultura turca che, come in altre aree balcaniche, discendono dalle comunità presenti nell'area durante l'Impero Ottomano. Dopo la dichiarazione di indipendenza di Cipro Nord nel 1983, appoggiata dalla Turchia, il Governo greco ha adottato una politica di non riconoscimento di una minoranza etnica turca nella Tracia occidentale e considera tutti i cittadini di religione islamica come greci musulmani, senza ulteriori distinzioni basate su lingua e origini[2].

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Circa due terzi degli abitanti della regione appartengono alla Chiesa greco-ortodossa mentre quasi un terzo prefessa la fede islamica. Di questi circa la metà è di lingua e cultura turca, circa un terzo è rappresentato dai Pomacchi, concentrati nella parte montuosa interna, mentre gli altri sono per lo più Khorakhanè.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

È parte della periferia della Macedonia Orientale e Tracia. Il territorio è ulteriormente suddiviso nelle tre unità periferiche di Xanthi, Rodopi ed Evros che, nel sistema di suddivisioni amministrative vigente prima del 2011, corrispondevano alle omonime prefetture.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Censimento del 2011 (PDF), Piraeus, Hellenic Statistical Authority, 28 dicembre 2012. URL consultato il 18 ottobre 2013.
  2. ^ Lois Whitman, Destroying ethnic identity: the Turks of Greece, Human Rights Watch, 1990 [1], ISBN 0-929692-70-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4059955-3
Grecia Portale Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Grecia