Tour della Nazionale di rugby a 15 della Nuova Zelanda 2010

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nuova Zelanda
in tour 2010
Allenatore Graham Henry
Capitano Richie McCaw
Destinazione Hong Kong
Isole britanniche
G V N P
Totali 5 4 0 1
Test match 5 4 0 1
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Australia Australia 1 0 0 1
Inghilterra Inghilterra 1 1 0 0
Scozia Scozia 1 1 0 0
Irlanda Irlanda 1 1 0 0
Galles Galles 1 1 0 0

A fine 2010 gli All Blacks si recarono in tour nelle Isole britanniche per incontrare le quattro Home nations; reduci dal Grande Slam di due anni prima si ripresentarono in Europa di nuovo guidati in panchina da Graham Henry e in campo da Richie McCaw, al suo terzo tour da capitano.

Il prologo fu a Hong Kong per il quarto incontro, ininfluente, per la Bledisloe Cup contro l'Australia: la Nuova Zelanda, infatti, reduce da tre vittorie contro gli Wallabies nel Tri Nations 2010, si era già aggiudicata la Coppa. La sconfitta subìta non ebbe risvolti quindi riguardo alla conquista del trofeo[1], ma interruppe a quota 10 una striscia di vittorie consecutive degli All Blacks[1].

Sbarcati nelle Isole Britanniche, la squadra di McCaw vinse dapprima a Twickenham, contro l'Inghilterra[2], una partita persa nelle mischie ma risolta dal miglior gioco dei tre quarti[2]. A Edimburgo, contro la Scozia, non vi fu partita[3]: la Nuova Zelanda si impose con sette mete trasformate contro solo un calcio di punizione scozzese[3] e, a Dublino, l'Irlanda resse solo un tempo prima di cedere con venti punti di scarto[4]; lo Slam si concretizzò a Cardiff contro un combattivo Galles che cedette solo nel finale per 25-37[5][6].

Per la Nuova Zelanda si trattò del quarto Grande Slam in assoluto[5], il secondo consecutivo, e McCaw divenne il primo capitano a guidare una Nazionale alla conquista di due Slam.


Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Bledisloe Cup[modifica | modifica wikitesto]

Hong Kong
30 ottobre 2010
Australia Australia 26 – 24 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Son Kon Po Stadium (26 210 spett.)
Arbitro Irlanda Alain Rolland

Tour nelle Isole Britanniche[modifica | modifica wikitesto]

Londra
6 novembre 2010
Inghilterra Inghilterra 16 – 26 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Twickenham (73 789 spett.)
Arbitro Francia Romain Poite

Edimburgo
14 novembre 2010
Scozia Scozia 3 – 49 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Murrayfield (56 807 spett.)
Arbitro Inghilterra Dave Pearson

Dublino
20 novembre 2010
Irlanda Irlanda 18 – 38 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Aviva Stadium (46 302 spett.)
Arbitro Sudafrica Marius Jonker

Cardiff
27 novembre 2010
Galles Galles 25 – 37 Nuova Zelanda Nuova Zelanda Millennium Stadium (73 789 spett.)
Arbitro Irlanda Alan Lewis

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Chris Barclay, Wallabies end 10-match losing streak, in The New Zealand Herald, 31 ottobre 2010. URL consultato il 5 novembre 2012.
  2. ^ a b (EN) James Standley, England 16-26 New Zealand, in BBC, 6 novembre 2010. URL consultato il 6 novembre 2012.
  3. ^ a b (EN) Scotland 3-49 New Zealand, in BBC, 13 novembre 2010. URL consultato il 6 novembre 2012.
  4. ^ (EN) Richard Petrie, Ireland 18-38 New Zealand, in BBC, 20 novembre 2010. URL consultato il 6 novembre 2012.
  5. ^ a b (EN) Bruce Pope, Wales 25-37 New Zealand, in BBC. URL consultato il 6 novembre 2012.
  6. ^ (EN) Chris Barclay, All Blacks: Character, composure keys to Grand Slam, in New Zealand Herald, 28 novembre 2010. URL consultato il 5 novembre 2012.
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby