Tour della Nazionale di rugby a 15 dell'Argentina 2013

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Argentina
in tour 2013
Rugby Italy vs Argentina 2013.jpg
Una fase di Italia - Argentina allo stadio Olimpico di Roma
Allenatore Daniel Hourcade
Capitano Juan M. Leguizamón
Destinazione Europa
G V N P
Totali 3 1 0 2
Test match 3 1 0 2
Avversari nei test match
Nazionale G V N P
Inghilterra Inghilterra 1 0 0 1
Galles Galles 1 0 0 1
Italia Italia 1 1 0 0

Il tour della Nazionale argentina di rugby a 15 si tenne in Europa nel novembre 2013. Esso prevedeva tre test match nel Regno Unito (contro Inghilterra e Galles) e in Italia.

Il bilancio complessivo fu di due sconfitte contro le Nazionali britanniche e una vittoria contro l'Italia.

Il tour[modifica | modifica wikitesto]

Proprio prima dell'inizio della spedizione in Europa la Nazionale dovette affrontare due importanti defezioni: le dimissioni del C.T. Santiago Phelan, aspramente criticato dopo avere concluso il Championship 2013 con sei sconfitte in altrettanti incontri[1], e la perdita del capitano Juan Martín Fernández Lobbe a causa di un infortunio[2]. Phelan fu rimpiazzato da Daniel Hourcade, fino ad allora tecnico dell'Argentina "A" e dei Pampas XV[3]; nel ruolo di capitano fu invece designato Juan Manuel Leguizamón[4].

Il primo test match, disputato il 9 novembre allo stadio di Twickenham contro l'Inghilterra, vide i Pumas sconfitti per 12-31, frutto di una buona prestazione dei locali nel primo tempo[5], terminato 24-6 per loro; la ripresa fu sostanzialmente equilibrata, con un parziale per gli inglesi di 7-6[5].

Più netta fu la sconfitta una settimana più tardi al Millennium Stadium di Cardiff contro il Galles: quattro mete trasformate e quattro calci di punizione quasi equamente distribuiti, a fronte delle due punizioni di Federico Nicolás Sánchez, una per tempo, diedero alla squadra gallese una vittoria per 40-6 mai messa in discussione[6].

Più altalenante fu l'incontro disputato allo stadio Olimpico di Roma contro l'Italia il 23 novembre: la partita, caratterizzata da errori da ambo le parti, vide un'Argentina indisciplinata che concesse numerosi calci di punizione per falli in mischia, fuorigioco e palla tenuta[7][8]. A un iniziale vantaggio italiano con due calci piazzati di Tommaso Allan[7] fece riscontro una meta di Imhoff trasformata da Sánchez; chiuso il primo tempo in vantaggio, gli argentini si videro sorpassati da una meta di Michele Campagnaro (13-14), ma un piazzato e un drop ancora di Sánchez fissarono il punteggio a 19-14 per i Pumas.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Londra
9 novembre 2013, ore 14:30 UTC
Inghilterra Inghilterra 31 – 12 Argentina Argentina Twickenham (76 304 spett.)
Arbitro Francia Pascal Gaüzère

Cardiff
16 novembre 2013, ore 14:30 UTC
Galles Galles 40 – 6 Argentina Argentina Millennium Stadium (46 253 spett.)
Arbitro Irlanda John Lacey

Roma
23 novembre 2013, ore 15 UTC+1
Italia Italia 14 – 19 Argentina Argentina Stadio Olimpico (40 000 spett.)
Arbitro Nuova Zelanda Chris Pollock

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Argentina coach Santiago Phelan quits after winless Rugby Championship, in The Independent, 22 ottobre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  2. ^ (EN) Robin Scott-Elliott, England v Argentina: Pumas look for rapid repairs with Daniel Hourcade, in The Independent, 9 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  3. ^ (ES) Joaquín Aguirre, Daniel Hourcade, confirmado como nuevo entrenador de Los Pumas, in La Voz del Interior (Córdoba), 22 ottobre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  4. ^ (EN) Juan Manuel Leguizamón, el capitán de los Pumas para los próximos partidos, in La Nación, 4 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  5. ^ a b (EN) Ben Dirs, England beat Argentina at home ahead of All Blacks test, in BBC, 9 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  6. ^ (EN) Simon Roberts, Wales beat Argentina 40-6 in Cardiff in autumn international, in BBC, 16 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  7. ^ a b Nicola Melillo, Argentina batte Italia 19-14, inutile la meta di Campagnaro. Infortunio per Canale, in la Gazzetta dello Sport, 23 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
  8. ^ Massimo Calandri, Italia stanca e confusa. Con l'Argentina un altro ko, in la Repubblica, 23 novembre 2013. URL consultato il 24 novembre 2013.
Rugby Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby