Torta di rane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torta di rane
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneLombardia
Diffusioneregionale
Zona di produzioneVal Camonica
Dettagli
Categoriasecondo piatto
 

La torta di rane (in dialetto camuno turta dè rane) è un secondo piatto tipico della Val Camonica, in particolare del comune di Bienno[1][2][3][4].

Ingredienti e preparazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Rane, da friggere nel burro dopo averle impanate con l'uovo.
  • Ripieno a base di formaggio, uova, pangrattato, prezzemolo, aglio, coste, sale, pepe e noce moscata.
  • Preparazione di una pirofila in strati alternati di rane e di ripieno e cottura in forno.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Secondi piatti, su camunity.it. URL consultato il 18 dicembre 2013. su camunity.it
  2. ^ De Agostini, pp. 223, 1974.
  3. ^ Veronelli, pp. 359, 1968.
  4. ^ Gianluigi Goi, Il futuro del rospo, in Corriere della Sera, 11 giugno 2013. URL consultato il 2 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2016).
    «A Bienno, paese di inveterati «ranieri» di montagna, sembra che questa torta [di rane] [...] sia una vera e propria tradizione.».

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Italia turistica, 1º - Il Nord, Novara, Istituto geografico De Agostini, 1974, p. 223.
  • Luigi Veronelli, Lombardia, Garzanti, 1968, p. 359.