Torres Strait Islands

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Isole dello stretto di Torres
Torres Strait Islands
TorresStraitIslandsMap.png
Geografia fisica
LocalizzazioneStretto di Torres
Coordinate10°04′49″S 142°25′00″E / 10.080278°S 142.416667°E-10.080278; 142.416667Coordinate: 10°04′49″S 142°25′00″E / 10.080278°S 142.416667°E-10.080278; 142.416667
Superficie566[1] km²
Numero isole274 (ca.)
Geografia politica
StatoAustralia Australia
Stato federatoQueensland Queensland
Local government areaRegione di Torres Strait Island e contea di Torres
Centro principaleThursday Island
Demografia
Abitanti4 248[2] (2011)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Australia
Isole dello stretto di Torres
Isole dello stretto di Torres
voci di isole dell'Australia presenti su Wikipedia

Le Torres Strait Islands o Isole dello stretto di Torres sono un gruppo di circa 274 isole situate nello stretto omonimo nel Queensland in Australia. Si trovano a nord della penisola di Capo York. Appartengono in parte alla contea di Torres[3] e in parte alla regione di Torres Strait Island, e sono amministrate dalla Torres Strait Regional Authority (TSRA)[4]. Solo 14 di esse sono abitate.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Le Torres Strait Islands sono il prolungamento ideale della penisola di Capo York e si trovano tra quest'ultima e la Nuova Guinea. Erano un tempo un ponte continentale che collegava le due terre. Lo stretto di Torres mette in comunicazione il mare degli Arafura con il mar dei Coralli. Le isole si trovano disseminate in un'area di 45 000 km² e hanno una superficie complessiva di 566 km².

Le isole maggiori sono: Prince of Wales island, che è l'isola più estesa e la più vicina a capo York. È affiancata da un gruppo di isole: Horn Island, Thursday Island, che ne è il capoluogo, Wednesday Island (Maururra), Friday Island (Gealug) e Hammond Island.

Al centro dello stretto di Torres si trova Moa Island, che è la seconda in ordine di grandezza, e Badu Island; mentre Boigu Island e Saibai Island si trovano a soli 4 km dalla costa della Nuova Guinea.

Molte altre piccole isole sono isolate, altre riunite in piccoli gruppi, tra cui: Bellevue Islands, Bourke Isles, Duncan Islands e Talbot Islands.

Mappa delle isole

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gli abitanti indigeni delle isole dello stretto di Torres sono un popolo melanesiano, che abitava anche la punta settentrionale della penisola di capo York, distinto dagli aborigeni australiani del resto del paese.

Il navigatore portoghese Luis Váez de Torres, cui sono stete dedicate le isole, esplorò lo stretto di Torres nel 1606. Torres si era unito alla spedizione di Pedro Fernandes de Queirós che salpava dal Perù attraverso l'oceano Pacifico alla ricerca della Terra Australis.

L'esploratore James Cook rivendicò per primo la sovranità britannica sulla parte orientale dell'Australia a Possession Island nel 1770. Nel 1879 il Queensland ha annesso le isole dello stretto di Torres, che sono così diventate parte della colonia britannica del Queensland e, dopo il 1901, dello stato australiano del Queensland - anche se alcune di loro si trovano appena al largo della costa della Nuova Guinea.

Dopo anni di procedimenti legali, iniziati nel 1982, per la rivendicazione delle terre da parte degli isolani, ne è stata riconosciuta la validità nel 1992. La sentenza ha avuto un significato di vasta portata per le rivendicazioni sulla terra sia degli isolani dello stretto di Torres che degli aborigeni australiani.[5] Il 1º luglio 1994 è stata creata l'autorità regionale dello stretto di Torres (Torres Strait Regional Authority).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Soils - Torres Strait Islands, su anra.gov.au. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 2 giugno 2011).
  2. ^ (EN) Australian Bureau of Statistics - 2011 Census, su censusdata.abs.gov.au. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  3. ^ About the Shire, su torres.qld.gov.au. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  4. ^ TSRA, su tsra.gov.au. URL consultato il 22 febbraio 2018.
  5. ^ (EN) Land rights, su aiatsis.gov.au. URL consultato il 22 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN247337998 · LCCN (ENsh85136144 · GND (DE4320634-7 · WorldCat Identities (EN247337998