Torre dello Sperone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torre dello Sperone
StampaceCA3.jpg
Torre e portico dello Sperone dalla via Portoscalas
Ubicazione
CittàCagliari
Coordinate39°13′07″N 9°06′42″E / 39.218611°N 9.111667°E39.218611; 9.111667Coordinate: 39°13′07″N 9°06′42″E / 39.218611°N 9.111667°E39.218611; 9.111667
Informazioni generali
Termine costruzione1293
voci di architetture militari presenti su Wikipedia

«In Nomine Domini Amen. Hoc hopus fuit perfectum tempore capitaneatus Domini gratiae Alberti capitanei comunis et populi Castelli Castri currentibus annis MCCLXXXXIII mense martii»

(Testo dell'iscrizione posta sulla facciata della torre.)

La torre dello Sperone, o degli Alberti o di San Michele, è una torre medievale di Cagliari, unica testimonianza della cinta muraria, eretta dai pisani nel XIII secolo, a difesa di Stampace. L'edificio, attraversato alla base da un portico, sorge tra la via Portoscalas e la via Ospedale, adiacente all'ospedale militare e alla chiesa di San Michele.

L'iscrizione il latino, posta sul prospetto della torre che guarda alla via Portoscalas, informa che l'opera venne completata nel mese di marzo del 1293, mentre era capitano del comune di Castel di Castro un Alberti, il cui stemma campeggia al centro dell'epigrafe.

La torre, a canna quadrangolare, venne eretta in pietra calcarea. Sulla facciata in via Portoscalas, oltre all'epigrafe citata, ornano l'edificio alcune finestre rettangolari e una sorta di loggetta cieca, costituita da quattro archi a tutto sesto. A tutto sesto è anche l'arco del sottostante portico.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giancarlo Sorgia. Cagliari. La suggestione delle epigrafi. Cagliari, Edizioni della Torre, 1993. ISBN 88 7343 2530

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]