Torre dei Lodi Focardi Marignolli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Torre dei Marignolli)
Torre dei Lodi Focardi Marignolli
Torre dei marignolli 11.JPG
La Torre dei Lodi Focardi Marignolli
Ubicazione
Stato Italia Italia
Regione Toscana Toscana
Località Firenze
Indirizzo via de' Cerretani
Coordinate 43°46′24.7″N 11°15′16.11″E / 43.773528°N 11.254475°E43.773528; 11.254475Coordinate: 43°46′24.7″N 11°15′16.11″E / 43.773528°N 11.254475°E43.773528; 11.254475
Informazioni
Condizioni In uso

La casa-torre dei Marignolli o casa Lodi Focardi si trova in via de' Cerretani angolo via Borgo San Lorenzo nel centro storico di Firenze.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Affacciata di fatto su un lato su piazza San Giovanni e dirimpetto al palazzo arcivescovile, apparteneva all'antica famiglia dei Marignolli, che si era insediata qui dove c'era l'antica porta Aquilonare o del vescovo nella cerchia delle mura alto medievali. La famiglia, che diede 23 priori e 5 gonfalonieri alla Repubblica fiorentina si estinse nel 1606 con il poeta Curzio de' Marignolli.

Nel XVII secolo, a seguito dell'estinzione dei Marignolli la torre ed il palazzo adiacente furono ereditati dalla famiglia fiorentino-casentinese dei Lodi-Focardi-Gatteschi, che ne curò poi negli anni '30 del Novecento il restauro teso ad enfatizzare il carattere medioevale del fabbricato e a farne emergere l'origine di antica casa-torre[1].

L'esterno della torre, che doveva avere un aspetto imponente ed essere molto più alta di quanto lo è oggi (una delle più alte di Firenze), è rivestito con conci in pietra squadrati fino all'altezza del primo piano, oltre il quale si nota un rivestimento a filaretto in pietra per due piani; poi la superficie è intonacata, come quella del palazzo che ormai incorpora la torre.

Le grandiose porte al piano terra, una per lato, sono sormontate da architravi monolitiche e da ampie ghiere ad arco rialzato a sesto acuto. Al centro dell'arco su via de' Cerretani si apre una piccola finestra rettangolare con una spessa inferriata. Ai lati degli architravi si possono vedere delle buche pontaie. Ai piani superiori si intravedono le sagome di alcune finestre tamponate.

Un tabernacolo cinquecentesco è posto in angolo con una Madonna con bambino e teste di angeli, olio su tela. Sul lato destro della torre si nota un caseggiato di fattura analoga, con una porticina che porta lo stemma dei Marignolli sull'architrave.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lara Mercanti, Giovanni Straffi, Le torri di Firenze e del suo territorio, Alinea, Firenze 2003
  • Fortunato Grimaldi, Le "case-torri" di Firenze, Edizioni Tassinari, Firenze 2005.
  • Vedi anche la bibliografia su Firenze.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]