Torre Calarossa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Torre Calarossa
Calarossa.jpg
Torre di Calarossa, vista dal mare
Ubicazione
Stato attualeItalia Italia
RegionePuglia Puglia
CittàSan Nicandro Garganico
Coordinate41°55′34.4″N 15°38′35.59″E / 41.926221°N 15.64322°E41.926221; 15.64322Coordinate: 41°55′34.4″N 15°38′35.59″E / 41.926221°N 15.64322°E41.926221; 15.64322
Informazioni generali
TipoTorre
Inizio costruzione1569
voci di architetture militari presenti su Wikipedia
Torri costiere del Gargano

Torre Mileto.JPG

Torri costiere da Nord-Ovest a Sud-Est
Progetto:Torri costiere
Povincia di Foggia.gif
Portale:Puglia

La Torre Calarossa è una torre costiera situata nel comune di San Nicandro Garganico presso la località omonima.

Fu costruita nel 1569 durante il rafforzamento di difesa delle coste dell'Adriatico meridionale ad opera del viceré spagnolo don Pedro di Toledo dopo il 1532.

Attualmente è ridotta ad un rudere: sono ancora visibili due pareti imponenti, quella rivolta a Nord e quella rivolta a Ovest.

Il toponimo è probabilmente dovuto al carattere morfologico della costa, con scogli dall'alta percentuale di ferrite, componente ferrosa che conferisce alla pietra il colore rossiccio. Nessun documento parla nello specifico di questa torre, fatta eccezione per uno schizzo del 1594 ad opera del Gambacorta. È conosciuta come una torre a tre caditoie (quindi più piccola della vicina Torre Mileto e viene citata come tale anche in qualche autorevole saggio sulle torri costiere del Gargano anche se dati di recenti rilievi e misurazioni, sviluppano una ricostruzione della torre, che risulta essere a cinque caditoie.

Gli ultimi studi[modifica | modifica wikitesto]

[1]Le misurazioni effettuate dalla Dottoressa Maria Ritoli, laureata in architettura, con il gruppo archeo-speleologico "Argod" di San Nicandro Garganico, hanno interessato anche i manufatti interessati dal crollo, relazionandoli con le dimensioni dell'edificio. Quindi partendo dal rilievo di un pezzo della caditoia d'angolo ancora in situ, e rilevando, in seguito, l'interasse di ogni caditoia con la misurazione di un'altra parte di caditoia interessata dal crollo, si è simulato su pianta cartacea il ripristino di ogni singolo pezzo: le misurazioni corrispondenti a tre caditoie coprirono il lato effettivamente misurabile rimasto in piedi ed esposto a Ovest.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Torri costiere del Nordest del Gargano Archiviato il 5 marzo 2016 in Internet Archive., della laureanda in architettura Maria Ritoli

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Gargano da Scoprire - Team speleologico ARGOD