Torre Angela

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Z. XIII Torre Angela
Station of Line C Metro in Rome Grotte Celoni.jpg
Stazione di Grotte Celoni a Torre Angela
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaRoma Roma
CittàRoma-Stemma.png Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma VI
Data istituzione13 settembre 1961
Codice413
Superficie16,79 km²
Abitanti80 555 ab.
Densità4 797,45 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 41°52′35.4″N 12°37′39.72″E / 41.8765°N 12.6277°E41.8765; 12.6277

Torre Angela
StatoItalia Italia
RegioneLazio Lazio
ProvinciaRoma Roma
CittàRoma-Stemma.png Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma VI
Data istituzione30 luglio 1977
Codice08F
Superficie16,57 km²
Abitanti87 397 ab.
Densità5 274,41 ab./km²
Mappa dei quartieri di

Torre Angela è la tredicesima zona di Roma nell'Agro Romano, indicata con Z. XIII.

Il toponimo indica anche una frazione di Roma Capitale e la zona urbanistica 8F del Municipio Roma VI.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Si trova nell'area est del comune, a ridosso ed esternamente al Grande Raccordo Anulare.

La zona confina:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La zona prende il nome da una torre, Turris Aegidi Angeli[6], nella tenuta di Tor Angela appartenuta, nel XIV secolo, ad Angelo Del Bufalo.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Parrocchia eretta il 19 settembre 1960 con il decreto del cardinale vicario Clemente Micara "Neminem fugit".
Parrocchia eretta il 4 aprile 1961 con il decreto del cardinale vicario Clemente Micara "Qua celeritate".
Luogo sussidiario di culto della parrocchia di San Massimiliano Kolbe.

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Tratto della via che conduceva a Gabii, divenuta successivamente via Prenestina.

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

Nel parco sono presenti un vigneto, il fosso di Pratolungo e alcuni bacini idrici.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Urbanistica[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio di Torre Angela si estende l'omonima zona urbanistica 8F e rientra nel piano particolareggiato di Zona "O" 24[8].

Suddivisioni storiche[modifica | modifica wikitesto]

Del territorio di Torre Angela fanno parte, oltre l'omonima frazione, quelle di Colle Monfortani, la parte di Colle Prenestino a sud della via Prenestina, Prato Fiorito e Tor Bella Monaca.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma C.svg È raggiungibile dalle stazioni Giardinetti, Torrenova, Torre Angela, Torre Gaia, Grotte Celoni, Due Leoni-Fontana Candida e Borghesiana.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

  • S.S. Torre Angela (colori sociali Giallo Blu) che, nel campionato 2020-21, milita nel campionato maschile di Promozione.[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Separata dalla via Prenestina, nel tratto dal GRA a via Borghesiana.
  2. ^ Separata dalla intera via Borghesiana, da via Prenestina a via Casilina e da quest'ultima, nel tratto da via Borghesiana dal fosso di Tor Sapienza.
  3. ^ Separata dalla via Casilina, nel tratto dal fosso di Tor Sapienza a via di Tor Vergata.
  4. ^ Separata dalla via Casilina, nel tratto da via di Tor Vergata al GRA.
  5. ^ Separata dal Grande Raccordo Anulare, nel tratto da via Casilina a via Prenestina.
  6. ^ Aliquò-De Angelis.
  7. ^ Marina De Franceschini, cap. 58. Villa della via Gabina, pp. 167-170.
  8. ^ Piano particolareggiato di Zona "O" n. 24 - "Valle Fiorita - Capanna Murata", su Roma Urbanistica.
  9. ^ La squadra sul sito Tuttocampo

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ilaria Aliquò e Alessandro De Angelis, Torre Angela. Storia di un territorio di campagna diventato città, Roma, Civilmente Edizioni, 2012, ISBN 978-88-97850-00-7.
  • Marina De Franceschini, Ville dell'Agro romano, Roma, L'Erma di Bretschneider, 2005, ISBN 978-88-8265-311-8.
  • Rita Pomponio, Torrenova felix. La campagna romana da agro Pupinio a proprietà Borghese (sec. VII a.C.XX), Roma, Gangemi, 2000, ISBN 978-88-492-0036-2.
  • Rita Pomponio, Roma Municipio VIII. Storia Antichità Monumenti, Tivoli, Publi Dragon, 2006, ISBN 978-88-902336-0-9.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma