Torino Football & Cricket Club

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Torino Football & Cricket Club
Calcio Football pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Rosso e Nero (Strisce).png Rosso e nero[1]
Dati societari
Città Torino
Nazione Italia Italia
Confederazione
Federazione Flag of None.svg
Fondazione 1887
Scioglimento 1891
Presidente Edoardo Bosio
Stadio Piazza d'Armi
( posti)
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Torino Football & Cricket Club è stata una società polisportiva italiana, con sede a Torino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Torino Football & Cricket Club venne fondato il 13 marzo 1887,[2][3] oppure nel novembre 1887,[4][5] da Edoardo Bosio[6], che aveva conosciuto il football grazie ai colleghi britannici della ditta tessile di Nottingham per la quale lavorava, la Thomas & Adams.[7] I suoi giocatori indossano una camicia a righe rossonere con il colletto bianco, un berretto in testa e lunghi calzoni. La prima sede sociale è ubicata a casa di Bosio, in piazza Solferino 11 a Torino.

Il Torino Football & Cricket Club è stata, per fondazione, la società di calcio più antica d'Italia[6], essendo antecedente al Nobili Torino (1889), all'Internazionale Torino (1891) ed al Genoa (1893). Quest'ultima società, però, detiene attualmente il più antico documento fondativo.[8]

La squadra era formata dallo stesso Bosio e dai suoi colleghi di lavoro, soprattutto britannici.[9]

L'attività calcistica era limitata a derby ante-litteram contro il Nobili Torino.[9]

Il calcio non era il solo sport praticato dalla società, poiché durante l'estate si dedicava all'alpinismo ed al canottaggio.[10]

Nel 1891 si fuse con il Nobili Torino per dare vita all'Internazionale Torino, club di cui assunse la presidenza Luigi Amedeo di Savoia-Aosta.[6]

Giocatori[modifica | modifica wikitesto]

Arrows-folder-categorize.svg Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del F.C.C. Torino

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ STORIA DELLO SPORT – L’evoluzione del calcio, non solo uno sport Pmnet.it
  2. ^ Torino, Amauri insegue la conferma da titolare. Auguri granata: 108 anni, in gazzetta.it, 3 dicembre 2014. URL consultato il 22 maggio 2015.
  3. ^ Cent'anni prima di Ronaldo, in archiviostorico.gazzetta.it, 2 gennaio 1998. URL consultato il 22 maggio 2015.
  4. ^ F. Turco, V. Savasta,  p. 23
  5. ^ La storia del grande Toro, toroclubrivoli.com. URL consultato il 7 maggio 2013.
  6. ^ a b c [1] Comune.torino.it
  7. ^ IL CANOTTAGGIO NELLA STORIA Canottaggiolombardia.it
  8. ^ 1893- 1897 LE ORIGINI (a cura di Aldo Padovano) Genoacfc.it
  9. ^ a b [2] Calciatori.com
  10. ^ Dicembre 1906 - Fondazione Torino Football Club Faccedatoro.altervista.org

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • John Foot, Calcio, Rizzoli, 2007.
  • Franco Ossola, Renato Tavella, Cento anni di calcio italiano, Newton & Compton Editori, 1997.
  • Fabrizio Turco, Vincenzo Savasta, Il calcio dimenticato. Toro, Genoa, Milan, Juve: il pallone dei pionieri, Roma, Editori Internazionali Riuniti, 2014, ISBN 978-88-359-9419-0.
  • Alessandro Bassi, Il Football dei pionieri, Torino, Bradipolibri Editore, 2012, ISBN 978-88-96184-60-8.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]