Tora! Tora!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tora! Tora!
LuogoFestival itinerante
Anni2001 - 2005
Fondato daManuel Agnelli
GenereAlternative, Indie rock, Folk rock, Punk rock, Rock elettronico, Reggae, Ska, Alternative metal

Tora! Tora! è stato un festival musicale itinerante che ha riunito il meglio della scena alternative italiana (progetto applaudito anche dal creatore del Lollapalooza: Perry Farrell dei Jane's Addiction/Porno for Pyros), organizzato per la prima volta nel 2001 e finanziato dalla casa discografica italiana Mescal si è svolto ininterrottamente per 5 edizioni fino al 2005. I tour dal 2001 al 2004 sono stati accompagnati dall'uscita delle omonime compilation mentre per l'ultima edizione è stato pubblicato un libro fotografico "Tora! Tora! - 70 artisti si raccontano nel diario fotografico del Festival italiano itinerante".[1]

Manuel Agnelli, ideatore del festival

Manuel Agnelli, membro fondatore e leader del gruppo rock alternativo Afterhours, ne è stato il principale ideatore e organizzatore. L'idea è nata dalla necessità di far fronte ad un certo disinteresse da parte della maggior parte della stampa specializzata, tesa ad ignorare la scena musicale alternative italiana.[2] Il festival potenzialmente avrebbe dovuto fungere da megafono di promozione per le nuove band, veicolando musica e informazioni in maniera non tradizionale rispetto a quella da sempre imposta dai network radiofonici, i quotidiani e televisione. Riuscendo talvolta a fungere anche da scouting per il mainstream discografico.[3]

L'edizione con più date e che ha riscosso maggior richiamo è stata quella del 2003, in particolare con l'appuntamento del 19 luglio a Fossacesia che ha fatto registrare le 40.000 presenze.[3] In occasione dei due eventi organizzati a Nizza Monferrato, su idea di Valerio Soave, il festival viene spalmato sull'arco di due giornate. La doppia data si rivelerà vantaggiosa in quanto permetterà di compensare i costi, permettendo di ospitare lo stesso numero di gruppi ma dimezzando gli spostamenti sul territorio. Anche dal punto di vista del pubblico l'evento risulterà più coinvolgente, dando la possibilità di campeggiare e creando così un evento diverso, molto più divertente per tutti. L'edizione 2004 si svolse quindi in doppia serata solo in tre location (Castelnovo ne' Monti, Milano e Genova) con l'unica eccezione di un evento tenuto a Fiumicino il 26 settembre, dal titolo Mtv Brand: New Day organizzato da Mtv, con la partecipazione di alcune band del cast del Tora! Tora! con l'aggiunta della band americana Interpol.[4]

Nel 2005 si svolse l'edizione finale del festival. A marzo si tenne la doppia data di apertura in occasione del Mantova Musica Festival, mentre in estate si svolsero solo date singole, ad eccezione di quelle tenute a Marcon. La prima venne ospitata in via eccezionale all'Arezzo Wave Festival, invece la serata conclusiva si tenne allo storico Velvet Rock Club di Rimini.[5]

Nel 2007 termina il rapporto discografico tra la Mescal e gli Afterhours,[6] e questa conclusione del sodalizio mise la parola fine ad ogni velleità futura per nuove edizioni del festival. Qualche anno più tardi lo stesso Manuel Agnelli, proseguendo sulla stessa idea di base, proverà a replicare il progetto dando vita a Il paese è reale, con la partecipazione di molti dei gruppi già presenti al Tora! Tora!.

Alle cinque edizioni della kermesse hanno preso parte più di cento artisti, alcuni dei quali hanno poi beneficiato della vetrina riuscendo a strappare un contratto discografico con una major. Subsonica, Perturbazione e Cristina Donà firmarono con EMI,[7] gli Afterhours e i Linea 77 passarono ad Universal, mentre i Marlene Kuntz si accordarono con Virgin Records e successivamente Sony.

Oltre agli Afterhours, che hanno partecipato a tutte le tappe, gli altri musicisti maggiormente presenti sono stati i Modena City Ramblers, i Verdena, gli Africa Unite, i Meganoidi, gli One Dimensional Man, gli Shandon, Marco Parente e Cesare Basile.

Date[modifica | modifica wikitesto]

Gli Afterhours di Manuel Agnelli, "band resident" del festival.
I Subsonica
Cisco, cantante dei Modena City Ramblers all'epoca del Tora! Tora!
I Verdena
Cristina Donà
I torinesi Linea 77
Cesare Basile
Pierpaolo Capovilla, cantante degli One Dimensional Man
Data Città Location Line up
2001 - Prima Edizione
10 giugno 2001 Rimini Porto turistico Subsonica, Marlene Kuntz, Afterhours, Verdena, La Crus, Mao e Mau Mau
14 luglio 2001 Padova Parcheggio Nord Stadio Euganeo Afterhours, Subsonica, Modena City Ramblers, Africa Unite, Verdena, Estra e Cristina Donà
19 luglio 2001 Collegno Parco della Certosa Motel Connection, Bluvertigo, Afterhours, Massimo Volume, Reggae National Tickets, Shandon e Tribà
19 settembre 2001 Roma Campo Lanciani Mau Mau, Afterhours, Verdena, La Crus, Mao, Punkreas, Linea 77, Meganoidi e Massimo Volume
2002 - Seconda Edizione
6 luglio 2002 Catania Piazza Dante Afterhours, Verdena, La Crus, Cristina Donà, 24 Grana, La Sintesi, Cesare Basile e Mario Venuti
13 luglio 2002 Padova Parcheggio Nord Stadio Euganeo Modena City Ramblers, Afterhours, Verdena, Prozac+, Shandon, Julie's Haircut, Baustelle e Breakfast
22 luglio 2002 Pontassieve Stadio comunale Afterhours, Max Gazzè, La Crus, Delta V, Cristina Donà, Sux!, Micevice, Sushi e Marco Parente
6 settembre 2002 Cagliari Parco di Monte Claro Subsonica, Afterhours, Punkreas, Shandon, Linea 77, Francesco-C e Silvia Orlandi (Fiamma)
20-21 settembre 2002 Nizza Monferrato Ex Fornace Subsonica, Verdena, Animal Minimal, Meganoidi, Linea 77, Marco Parente, Bugo, Mao e Wah Companion

Afterhours, Modena City Ramblers, Morgan, Madaski, Pacifico, Yo Yo Mundi, Lotus, Perturbazione, Casa del vento e Rex Devon

2003 - Terza Edizione
6-7 giugno 2003 Nizza Monferrato Ex Fornace Subsonica, Marlene Kuntz, Cristina Donà, Punkreas, Yuppie Flu, Fratelli di Soledad, Micevice, GoodMorningBoy, Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo, Bron Y Aur e Marco Notari

Tiromancino, Afterhours, Bandabardò, Giorgio Canali, Meganoidi, Marco Parente, One Dimensional Man, 24 Grana, Zu e Breakfast

28 giugno 2003 Cagliari Parco di Monte Claro Modena City Ramblers, La Crus, Linea 77, Afterhours, Meganoidi, One Dimensional Man, Mondorama e Sikitikis
12 luglio 2003 Padova Parcheggio Nord Stadio Euganeo Afterhours, Morgan, Punkreas, Linea 77, Giardini di Mirò, Bugo, Mambassa, Silvia Orlandi (Fiamma), Lotus e Super Elastic Bubble Plastic
19 luglio 2003 Fossacesia Spiaggia Arenile Sud Motel Connection, Afterhours, Africa Unite, Morgan, Cristina Donà, Linea 77, Shandon, Sud Sound System, Yuppie Flu, Marco Parente, Midwest e Matrioska
26 luglio 2003 Riccione Parco della Resistenza Afterhours con Federico Zampaglione, Modena City Ramblers, Africa Unite, Sud Sound System, Perturbazione, Julie's Haircut, Zu e Lotus
5 agosto 2003 Cursi Cave di Pietra Afterhours, Africa Unite, Modena City Ramblers, Cristina Donà, Linea 77, Marco Parente, Lotus, Matrioska, Après La Classe e Psycho Sun
30 agosto 2003 Castelnovo ne' Monti Piazzale Centro Fiera Modena City Ramblers, Afterhours, Marlene Kuntz, La Crus, Cristina Donà, Breakfast, Bartok e Portfolio
20 settembre 2003 Milano Mazda Palace Elisa, Afterhours con Federico Zampaglione, Marlene Kuntz, P.G.R., Modena City Ramblers, Morgan, Cristina Donà, Perturbazione, Linea 77, Marco Parente, Estra, Yuppie Flu, One Dimensional Man, Lotus, Mambassa, e Cesare Basile
2004 - Quarta Edizione
10-11 luglio 2004 Castelnovo ne' Monti Piazzale Centro Fiera Afterhours, The Zen Circus, Verdena, Frankie Hi-Nrg MC, Marco Parente, Hogwash, Cesare Basile, Micevice, Paolo Benvegnù, Appaloosa e Lemeleagre

Max Gazzè, Le Vibrazioni, Giorgio Canali, Tre Allegri Ragazzi Morti, Giardini di Mirò, Shandon, Lotus, Cut, Northpole, Anonimo FTP, The Valentines e Diva Scarlet

11-12 settembre 2004 Milano Campo del Parco Ex Paolo Pini Africa Unite, Afterhours, Caparezza, El Muniria, Meganoidi, Linea 77, One Dimensional Man, Gatto Ciliegia contro il Grande Freddo, Breakfast, Après La Classe, The Valentines e Uochi Toki

Verdena, Skiantos, Modena City Ramblers, Avion Travel, Yuppie Flu, Cesare Basile, Bugo, Marta sui Tubi, Anonimo FTP, Luca Gemma, Deasonika e Egokid

16-17 settembre 2004 Genova Marina 2 Fiera Afterhours, Verdena, Giorgio Canali, Linea 77, Tre Allegri Ragazzi Morti, One Dimensional Man, Giardini di Mirò, Paolo Benvegnù, Appaloosa, Cut, Diva Scarlet e Northpole

Max Gazzè, Africa Unite, Modena City Ramblers, Meganoidi, Shandon, Marco Parente, The Zen Circus, Micevice, GoodMorningBoy, Lotus, Mariposa e Anonimo FTP

2005 - Quinta Edizione
2-8 marzo 2005 Mantova Piazza Sordello Subsonica, Modena City Ramblers, Verdena, Cristina Donà, Cesare Basile, Yuppie Flu, Julie's Haircut e Midwest

Africa Unite, Afterhours, Perturbazione, Linea 77, Paolo Benvegnù, Mambassa, Marco Parente, One Dimensional Man, Lotus e Luca Gemma

17 luglio 2005 Arezzo Arezzo Wave @ Stadio Afterhours, Songs With Other Strangers, Giuliano Palma & the Bluebeaters, One Dimensional Man, Après La Classe, Perturbazione, Franklin Delano e Vina3
22-23 luglio 2005 Marcon Prato dei Popoli Afterhours, Linea 77, Mambassa, The Zen Circus e Super Elastic Bubble Plastic

Marlene Kuntz, Perturbazione, Northpole, Marta sui Tubi, Jennifer Gentle, Artemoltobuffa e N.A.M.B.

20 agosto 2005 Senigallia Mamamia Estate Afterhours con Greg Dulli, Paolo Benvegnù, Musical Buzzino, Yuppie Flu, Settlefish, Perturbazione, Giorgio Canali e A Toys Orchestra
27 agosto 2005 Rimini Velvet Rock Club Afterhours con Greg Dulli, One Dimensional Man, Morgan con Lombroso e Minnie's

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ MESCAL srl - Vendita Cd, Produzioni Musicali, Concerti, Management Archiviato il 15 gennaio 2011 in Internet Archive.
  2. ^ Luca Valtorta, Manuel Agnelli al Festival di giornalismo di Perugia, su xl.repubblica.it, 10 aprile 2017. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  3. ^ a b Carlo Pastore, Manuel Agnelli ed il Tora! Tora!: parziali bilanci, su rockit.it, 27 agosto 2003. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  4. ^ Il Tora! Tora! incontra Mtv Brand:New, su rockit.it, 25 settembre 2004. URL consultato il 29 febbraio 2020.
  5. ^ Il viaggio di Tora! Tora! al Velvet club di Rimini, su la Repubblica.it, 27 agosto 2005. URL consultato il 16 marzo 2020.
  6. ^ Federico Guglielmi, Manuel Agnelli. Senza appartenere a niente mai, Milano, Vololibero Edizioni, 2015, ISBN 978-88-97637-48-6.
  7. ^ Accordo Mescal-EMI: alla major Perturbazione, Cristina Donà e parte del catalogo, su rockol.it, 6 settembre 2006. URL consultato il 17 marzo 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock