Too Much Johnson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Too much Johnson
Titolo originaleToo much Johnson
Paese di produzioneUSA
Anno1938
Durata66 minuti
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.33 : 1
film muto
Generecommedia
RegiaOrson Welles
SoggettoWilliam Gillette
SceneggiaturaOrson Welles
MontaggioOrson Welles
Interpreti e personaggi

Too Much Johnson è un film muto diretto da Orson Welles.

Si tratta, probabilmente, della prima pellicola diretta dal cineasta americano, nonché debutto per due attori feticci quali Joseph Cotten e Judy Holliday.

Il mediometraggio è stato riscoperto nel 2008. Le bobine sono state ritrovate casualmente in un magazzino a Pordenone e il film, restaurato, è stato proiettato in prima mondiale il 9 ottobre 2013 alle Giornate del Cinema Muto di Pordenone.

Storia e sinossi[modifica | modifica wikitesto]

Locandina dello spettacolo omonimo di William Gilette

All'epoca in cui venne girato, Welles era dedito principalmente al teatro, avendo già rappresentato una rivisitazione in chiave moderna del Macbeth e lo spettacolo omonimo di William Gillette. La trama ruota attorno ad un personaggio principale, il vero Johnson, che si trova continuamente perseguitato da altre due persone che assumono la sua identità.

Il film, nonostante fosse definito una delle opere preferite del regista, non fu completato a causa dei grossi problemi finanziari del giovane Welles. Tuttavia, avendo a cuore il progetto, il cineasta conservò le bobine del mediometraggio nella sua villa di Madrid quando, nel 1970, a causa di un incendio, il film fu bruciato e lo stesso regista dichiarò di aver perso l'unica copia della pellicola. Invece, il 7 agosto 2013, a Pordenone, sono state ritrovate le bobine della pellicola all'interno di un magazzino, successivamente restaurate dalla Cineteca del Friuli.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema