Tony Valentinetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tony Valentinetti
Nazionalità Italia Italia
Altezza 190 cm
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Allenatore
Ritirato 1985 - giocatore
2014 - allenatore
Carriera
Squadre di club
1977-1978Alessandria
1978-1979V.L. Pesaro27
1979-1980Basket Mestre27
1983-1984Pall. Marsala
1984-1985non conosciuta Sciacca
Carriera da allenatore
1987-1988Fortitudo Agrigento
1988-1989Yellow and Blue Flag.svg Porto Empedocle
1989-1990Bianco e Blu.svg Olympia Comiso
1990-1991Affrico Firenze
1991-1992Blu e Arancione.svg Lecce
1992-1993non conosciuta Robur Caltanissetta
2004-2005non conosciuta Roge Caltanissetta
2006non conosciuta Basket Marigliano
2008C.P. Rende
2009-2010non conosciuta S.B. Mariglianese
2011Eirene Ragusa7-2
2013-2014Azzurra Orvieto5-17
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Tonino "Tony" Valentinetti (Silvi, 18 marzo 1957) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro italiano.

Playmaker di 190 cm, ha giocato in Serie A1 con Pesaro e Mestre.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 1977-78 gioca nella Superga Alessandria (allenata da Massimo Mangano) con la quale raggiunge la promozione in serie A2.

La successiva stagione l'esordio in A1 a Pesaro, poi gioca a Mestre e successivamente a Marsala, poi in C2[1] e B2 a Sciacca[2].

È allenatore nazionale dal 1987[3]. Nel 1987-1988 era alla Fortitudo Agrigento, in Serie C[4].

Il 9 gennaio 2008 subentra a Luigi Salineri sulla panchina della Calabra Maceri Rende[5]. Nel 2009-10 è in C2 campana con la Scuola Basket Mariglianese[6]. L'11 febbraio 2011 sostituisce Massimo Romano alla Virtus Eirene Ragusa[7] con cui raggiunge l'obiettivo stagionale della semifinale play-off[8].

Sostituisce Angelo Bondi sulla panchina di Orvieto dal 2013-14[9]. Il 15 ottobre 2014 si dimette da capo allenatore[10].

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e punti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 9 giugno 2011[11]

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
1978-1979 Italia Scavolini Pesaro Serie A1 27 111 5/22 2/2 9 7 7 0 12
1979-1980 Italia Superga Mestre Serie A1 27 0 611 28/63 12/26 51 13 37 0 68
Totale carriera                      

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Squadra St. regolare Post season
Lega Ris G V P Ris G V P
2010-2011 Italia Passalacqua Ragusa Serie A2 sub., 4º 9 7 2 ½ 5 2 3
2013-2014 Italia Ceprini Orvieto Serie A1 20 5 15 ¼ 2 0 2
2014-2015 Italia Ceprini Orvieto Serie A1 sost. 2 0 2 - - - -
Totale 31 12 19 - 7 2 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G. P., Sciacca 94 Gad Etna 63, in La Sicilia, 1º aprile 1985, p. 16.
  2. ^ Roberto Quartarone, La rinascita del Cus/2: Giovanni Leonardi, in Basket Catanese, 25 gennaio 2008. URL consultato il 9 giugno 2011.
  3. ^ Vanni Caruso, AS BASKET Marigliano: il nuovo coach è Tony Valentinetti, in Marigliano.net, 12 gennaio 2006. URL consultato il 9 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2007).
  4. ^ Daniele Calandra, Fortitudo esulta, in La Sicilia, 7 marzo 1988.
  5. ^ Calabra Maceri Rende - Stagione 2007/2008, su LegA Basket Femminile. URL consultato il 26 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 15 febbraio 2008).
  6. ^ C2 Campania: Meomartini Benevento - Eco.Fiusis Marigliano 80-62 [collegamento interrotto], in Tuttobasket.net, 4 maggio 2010. URL consultato il 21 settembre 2011.
  7. ^ A2/F - Ragusa, è Valentinetti il nuovo allenatore [collegamento interrotto], in RealBasketSicilia, 11 febbraio 2011. URL consultato il 21 settembre 2011.
  8. ^ A2/F - Ragusa: il bilancio del presidente Passalacqua [collegamento interrotto], in RealBasketSicilia, 11 maggio 2011. URL consultato il 21 settembre 2011.
  9. ^ Basket A1, Orvieto: Valentinetti, nuovo allenatore, già al lavoro, su La Nazione, 11 luglio 2013. URL consultato il 2 gennaio 2015.
  10. ^ Massimo Romano subentra al posto di Tony Valentinetti dimissionario, su LBF, 15 ottobre 2014. URL consultato il 2 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2014).
  11. ^ Tonino Valentinetti, su Lega Basket. URL consultato il 9 giugno 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]