Tony Tough and the Night of Roasted Moths

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tony Tough and the Night of Roasted Moths
videogioco
Tony Tough.JPG
Tony fuori dal castello
PiattaformaMicrosoft Windows, macOS, Linux
Data di pubblicazioneWindows:
Flags of Canada and the United States.svg 31 ottobre 2002
Italia 1º dicembre 1997

Steam:
Mondo/non specificato 7 maggio 2015

GenereAvventura grafica
TemaUmoristico
OrigineItalia
SviluppoNayma Software, Prograph Research
PubblicazioneProtonic Interactive (Italia), Got Game Entertainment (Nord America), Night Dive Studios (Steam)
DesignStefano Gualeni, Valerio Massari
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputMouse
SupportoCD-ROM, download
Distribuzione digitaleSteam
Fascia di etàELSPA: 3+ · ESRBT · USK: 12/16
Seguito daTony Tough 2: A Rake's Progress

Tony Tough and the Night of Roasted Moths, conosciuto anche come Tony Tough e la notte delle falene abbrustolite[1], è un'avventura punta e clicca italiana sviluppata da Nayma Software[2][3] e Prograph Research per PC.

L'avventura grafica presenta massicci riferimenti (come, per esempio, alcuni personaggi e oggetti praticamente identici) a giochi LucasArts come Day of the Tentacle o Sam & Max Hit the Road[4][5].

Nel 2006 è uscito il prequel Tony Tough 2: A Rake's Progress[6], ma non nel paese di creazione del gioco, ancora una volta l'Italia. A fronte di una grafica completamente diversa, quasi più "matura", la storia è invece ambientata nel Nuovo Messico negli anni 50 e pone le basi per la futura carriera da investigatore di Tony, che qui indaga su apparizioni aliene[6].

Nel 2011 entra tra i titoli supportati da ScummVM[7] mentre il 7 maggio 2015 è stato reso disponibile su Steam[8].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tony Tough è un investigatore privato[1] che lavora alla prestigiosa agenzia investigativa Wallen & Wallen. Personaggio simpatico e bizzarro, emarginato e deriso dai suoi colleghi per i suoi metodi e le sue idee spesso un po' fantasiose, si è incaricato di dare la caccia a un misterioso ladro che ogni anno ruba dolci la notte di Halloween, e al quale ormai sta dietro da anni[9]. Proprio in una delle tante notti di Halloween viene rapito il suo amato tapiro viola, Pantagruel (che Tony crede essere un cane), e decide così di cercarlo: le sue indagini lo porteranno nel parco di divertimenti vicino all'agenzia, Halloween Park, dove si svolge la maggior parte del gioco[9]. Scoprirà alla fine che Pantagruel era stato rubato dal ladro di dolci ricercato da Tony, Jack o' Lantern, padrone del parco che si voleva vendicare su di lui[9].

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Tony Tough and the Night of Roasted Moths è un'avventura punta e clicca, con prospettiva in terza persona[1]. La maggior parte degli elementi interattivi consiste nel porre domande agli altri personaggi, nel raccogliere oggetti e nel combinarli tra loro e risolvere diversi enigmi[5]. Il giocatore può deporre gli oggetti nell'inventario, attraverso il quale può combinarli, usarli ed esaminarli. Certe azioni possono essere compiute in tempi diversi, altre invece risultano inutili ai fini della soluzione, così come alcuni oggetti non vengono mai utilizzati.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Tony Tough: Investigatore privato della Wallen & Wallen, ipocondriaco e fissato con gli alieni, vive una vita solitaria indagando su cospirazioni e casi simili, ottenendo solo prese in giro e insulti da parte dei colleghi e, per la natura del suo lavoro, è relegato in un ufficio malsano nei sotterranei dell'azienda. È basso di statura e parla spesso con termini scientifici, spesso nei momenti meno probabili e con risultati comici, anche se non disdegna momenti di sarcasmo e ironia pungente. È doppiato da Luca Sandri.
  • Pantagruel: Tapiro viola di Tony, che quest'ultimo però crede essere un cagnolino. È goloso di dolci e parla in un modo bizzarro e incomprensibile che Tony travisa tutte le volte.
  • Jack O' Lantern: Il rapitore di Pantagruel, padrone di Halloween Park. Da giovane (come vicino di casa di Tony), a causa di una fortuita serie di eventi, gli cadde una zucca in testa, che non si poté più togliere. Da quel giorno giurò vendetta contro Tony. È doppiato da Pietro Ubaldi.
  • Cervellone: Scienziato dalla testa enorme e addetto al gioco delle tredici zucche nel parco, sfida Tony a giocare con lui. È doppiato da Pietro Ubaldi.
  • Cornelius Woodward IV: Capitano della nave pirata attraccata al molo, Il Beluga Molle, ha il tipico aspetto e vestiario da pirata, compreso di gamba di legno. Passa il tempo seduto su un barile intrattenendo i turisti e digrignando i denti rabbiosamente. È doppiato da Antonio Paiola.
  • Lorenz: mago del parco, anche lui intrattiene i turisti leggendo il futuro nella sfera di cristallo e compiendo altre magie. È doppiato da Claudio Moneta.
  • Rufus: è il "forzuto" del parco e detiene il record al forzometro con il suo martello. Sarcastico e pieno di sé, è in compagnia di due ragazzini del posto travestiti da diavoletto e da pupazzo di neve. È doppiato da Pietro Ubaldi.
  • Donna barbuta: una delle attrazioni più note del parco, è estremamente abbattuta a causa del suo aspetto che l'ha privata della sua femminilità e del suo fascino. È doppiata da Emanuela Pacotto.
  • Biff: Guardia del parco. È seduto alla locanda della nave pirata aspettando che il cameriere gli serva un pollo arrosto. È doppiato da Claudio Moneta.
  • Polly: La pappagalla del capitano della nave. Sorveglia la cabina del capitano ed è molto chiacchierona. È doppiata da Emanuela Pacotto.
  • Bestia: un gorilla enorme rinchiuso in una gabbia da circo per intrattenere i turisti, in realtà sa parlare e grazie ai libri passatigli da Mortimer ha sviluppato un'intelligenza e una cultura notevoli, e sogna ogni giorno di tornare in libertà. È doppiato da Pietro Ubaldi.
  • Carminuccio: Pizzaiolo italiano, proprietario della pizzeria "Da Carminuccio". Non fa altro che dormire, nonostante Tony gli dia a parlare nel tentativo di farlo svegliare. È il fratello dello sfaticato venditore di hot-dog.
  • Venditore di hot-dog: Passa tutto il tempo affacciato al suo camioncino a dormire, esattamente come Carminuccio, totalmente incurante di quello che succede intorno a lui.
  • Wally: Ragazzino che ha urgenza di andare in bagno, ma quest'ultimo è usato da un misterioso occupante che non lo fa entrare. È doppiato da Emanuela Pacotto.
  • Mortimer: Proprietario del Bazar di Mortimer, dove vende articoli esoterici, è tutto vestito di nero con piccoli occhiali neri e ha come animale da compagnia un corvo chiamato Antilope. È sua la stanza 206 nel condominio segreto del parco. È doppiato da Pietro Ubaldi.
  • Shmiley: È un clown non particolarmente bravo, fa infatti scappare tutti i suoi clienti a causa della sua comicità scadente e dei suoi modi scostanti. Compare solamente nella modalità difficile del gioco. È doppiato da Claudio Moneta.
  • Colf: Domestica del castello, molto ligia al dovere. È doppiata da Emanuela Pacotto.
  • Barista della nave pirata: Non fa altro che pulire un bicchiere e battibeccare con Biff.
  • Anchorman: giornalista incaricato di intervistare l'impiegato del mese del parco, che non arrivando mai lo obbliga ad aspettarlo alla locanda della nave. È doppiato da Claudio Moneta.
  • Chuck e Harold: coppia di attori che fanno le statue viventi nel giardino del castello. Siccome hanno un contratto da rispettare, sono obbligati a rimanere immobili fino alla fine della loro performance. Sono doppiati entrambi da Claudio Moneta.
  • Pin up: è una ragazza che si è messa dentro una grande torta come sorpresa per il grande party finale nel parco; finisce con l'addormentarsi dentro la torta in attesa dei festeggiamenti. È doppiata da Emanuela Pacotto.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Tony Tough and the Night of the Roasted Moths, su OldGamesItalia. URL consultato il 10 novembre 2018.
  2. ^ Filmato audio (EN) Tony Tough and the Night of Roasted Moths (1997 first Nayma trailer), su YouTube, Nayma Software, 12 gennaio 2011. URL consultato il 10 novembre 2018.
  3. ^ (EN) MediARTech foto report, su nayma.develer.com. URL consultato il 10 novembre 2018.
  4. ^ 1997/1998 Tony Tough first press, su nayma.develer.com. URL consultato il 10 novembre 2018.
  5. ^ a b (EN) Randy Sluganski, Tony Tough and the Night of Roasted Moths Review, su Just Adventure, 4 novembre 2002. URL consultato il 10 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 29 marzo 2009).
  6. ^ a b (EN) Maikel De Bakker, Stefano Gualeni Interviews Stefano Gualeni, in Nisute, 25 novembre 2009. URL consultato il 10 novembre 2018.
  7. ^ (EN) Tony, su ScummVM Wiki. URL consultato il 10 novembre 2018.
  8. ^ Filmato audio (EN) Tony Tough and the Night of Roasted Moths - Night Dive Studios Trailer, su YouTube, Night Dive Studios, 7 maggio 2015. URL consultato il 10 novembre 2018.
  9. ^ a b c Speciale videogiochi, in Il Giornalino Online. URL consultato il 10 novembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi