Tommaso Marcon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tommaso Marcon
Nazionalità Italia Italia
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2018 in Moto2
Miglior risultato finale 16º
Gare disputate 13
Punti ottenuti 33
Statistiche aggiornate al 6 giugno 2021

Tommaso Marcon (Cittadella, 26 dicembre 1999) è un pilota motociclistico italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2014 si classifica quinto nella classe PreMoto3 del Campionato Italiano Velocità. Nel 2015 inizia la stagione in PreMoto3 per poi passare alla Moto3. Nel 2016 si classifica ottavo nel campionato italiano Moto3, categoria in cui gareggia anche nel 2017 chiudendo decimo. Nel 2018 passa a correre nella categoria Moto2 del campionato spagnolo Velocità, in sella alla Speed Up del team Ciatti, chiudendo sesto nella stagione d'esordio e quarto l'anno successivo. Nel 2018 debutta nella classe Moto2 del motomondiale, correndo come wild card a bordo di una Speed Up in Comunità Valenciana, cosa che ripeterà nel 2019 con una NTS.

Nel 2020 corre in MotoE con il team Tech 3; il compagno di squadra è Lukas Tulovic. Chiude la stagione al 16º posto con 33 punti.[1]

Nel 2021 corre in Moto2 il Gran Premio di Doha in sostituzione dell'infortunato Simone Corsi sulla MV Agusta F2 del team Forward Racing,[2] compagine con cui correrà anche in Spagna, Francia e Italia come wild card. Prende parte alle ultime due gare nel New Jersey e in Alabama del campionato MotoAmerica con una Aprilia RS 660 del team Robem Engineering. Ottiene 2 pole position e una vittoria

Risultati nel motomondiale[modifica | modifica wikitesto]

Moto2[modifica | modifica wikitesto]

2018 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Thailand.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 Speed Up Rit 0
2019 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Argentina.svg Flag of Texas.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of San Marino.svg Flag of Aragon.svg Flag of Thailand.svg Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 NTS 27 0
2021 Classe Moto Flag of Qatar.svg Flag of Qatar.svg Flag of Portugal.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Styria (state).svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Aragon.svg Flag of San Marino.svg Flag of Texas.svg Fictional Emilia-Romagna Flag.svg Flag of Portugal.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg Punti Pos.
Moto2 MV Agusta Rit 23 20 19 0
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto – Pole position
Corsivo – Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class Squalificato '-' Dato non disp.

MotoE[modifica | modifica wikitesto]

2020 Classe Moto Flag of Spain.svg Bandera de Andalucía.svg Flag of San Marino.svg Fictional Emilia-Romagna Flag.svg Flag of France.svg Punti Pos
MotoE Energica 12 Rit 9 5 Rit 5 Rit 33 16º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Redazione Motogp, MotoE 2020 - Championship Standings (PDF), su motogp.com, Dorna Sports S.L., 11 ottobre 2020. URL consultato il 6 giugno 2021.
  2. ^ Diana Tamantini, Moto2: Tommaso Marcon sostituto di Corsi nel GP di Doha, su corsedimoto.com, Editoriale l'Incontro, 31 marzo 2021. URL consultato il 6 giugno 2021.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]