Tommaso Lomonaco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tomaso Lomonaco (Valguarnera Caropepe, 8 marzo 1901Roma, 1992) è stato un medico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lomonaco, membro del gruppo dei cosiddetti “Guidoniani”, fu precursore negli anni quaranta dell'approccio multidisciplinare alle scienze dell’aerospazio. A lui si deve infatti l'intuizione che l'ingegneria aeronautica non può non interagire con la medicina, un'intuizione consolidatasi nel rapporto successivo tra medicina e astronautica.

Tra le testimonianze di questo suo innovativo approccio multidisciplinare, il suo libro “Un medico tra gli aviatori”, dove afferma che presso i laboratori di Guidonia, come presso la Scuola di Ingegneria Aeronautica, «ingegneri, medici, biologi, universitari e ufficiali lavoravano insieme in simbiosi», avendo di fatto creato gruppi interdisciplinari che fondevano competenze in rami a quei tempi considerati ancora molto lontani tra loro.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Gli è stato assegnato il Premio Euno, dal Kiwanis Club di Enna, nella sua ottava edizione nel 1993. Nel Giugno 2011 gli è stato intitolato un Polo Didattico a Pratica di Mare (RM), nel nuovo complesso di medicina.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Filippo Graziani, La Scuola di Scuola Ingegneria Aerospaziale nell'ottantesimo anniversario della sua fondazione
  • Tomaso Lomonaco, Un medico tra gli aviatori, Regionale Editrice
Controllo di autoritàVIAF (EN84838123 · ISNI (EN0000 0000 7912 142X · LCCN (ENn2012183573 · WorldCat Identities (ENn2012-183573
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie