Tommaso Cellottini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tommaso Cellottini (Monfalcone, 22 ottobre 1922Acque Occidentali della Sicilia, 12 gennaio 1943) è stato un militare italiano. Cannoniere armaiolo nella Regia Marina durante la seconda guerra mondiale, ottenne la Medaglia d'oro al valor di marina con la seguente motivazione:

Medaglia d'oro al valore di marina alla memoria - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valore di marina alla memoria
«Giovanissimo cannoniere animato da profondo sentimento del dovere e dotato di elevata nobiltà di sentimenti, già distintosi per abnegazione e slancio, dava nuova sublime prova di dedizione in occasione di grave incidente occorso alla propria silurante.
Investita quest'ultima in ore notturne durante difficile missione di guerra e ridotta in precarie condizioni di galleggiabilità, si lanciava sulla parte pericolante della nave allo scopo di trarre in salvo i numerosi militari immobilizzati che vi erano rimasti.
Nonostante il pericolo imminente, con sforzi sovrumani riusciva a portare a compimento ripetutamente il suo nobile tentativo finché, staccatasi la struttura squarciata, scompariva con essa in mare, immolando la giovane esistenza in un atto di eroica abnegazione.»
— Acque Occidentali della Sicilia, 12 gennaio 1943

Oggi, alla sua memoria, è intitolata una via di Monfalcone, nonché la locale Associazione nazionale marinai d'Italia.