Tobias Grahn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tobias Grahn
Dati biografici
Nazionalità Svezia Svezia
Altezza 185 cm
Peso 81 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra Gentofte-Vangede Gentofte-Vangede
Carriera
Squadre di club1
1997-1998 Oster Öster 1 (0)
1998-1999 Beira-Mar Beira-Mar 0 (0)
1999 Oster Öster 6 (0)
1999-2001 Lyngby Lyngby 36 (2)
2001-2003 Valerenga Vålerenga 36 (9)
2003-2004 Malmo FF Malmö FF 21 (3)
2004-2006 Aarhus Aarhus 47 (10)
2006-2007 Odense Odense 15 (6)
2007 Gimnastic Gimnàstic 9 (2)
2007-2008 Hertha Berlino Hertha Berlino 13 (0
2008-2009 Randers Randers 19 (0)
2010-2011 Mjallby Mjällby 50 (2)
2012 Orebro Örebro 19 (2)
2013-2014 Bronshoj Brønshøj 8 (0)
2014- Gentofte-Vangede Gentofte-Vangede 0 (0)
Nazionale
2001
2001-2003
Svezia Svezia U-21
Svezia Svezia
3 (1)
4 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 agosto 2014

Tobias Grahn (Karlskrona, 5 marzo 1980) è un calciatore svedese, di ruolo attaccante.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Da una relazione poi finita con la modella e conduttrice televisiva danese Ibi Støving ha avuto un figlio di nome Anakin.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Grahn iniziò la carriera con l'Öster, per giocare poi nel Beira-Mar, ancora Öster e Lyngby. Fu poi ingaggiato dal Vålerenga, per cui debuttò nella 1. divisjon il 1º settembre 2001, quando sostituì Kristen Viikmäe nel pareggio a reti inviolate contro lo Start.[2] Il 22 settembre segnò la prima rete, nella vittoria per 1-0 contro il Sandefjord.[3] A fine stagione, la squadra raggiunse la promozione.

Il 28 aprile 2002, poté così esordire nella Tippeligaen. Fu titolare nella vittoria per 2-0 sul Sogndal.[4] Il 5 maggio segnò la prima rete, nel 2-0 inflitto all'Odd Grenland.[5]

Passò al Malmö, per cui giocò il primo incontro il 17 agosto 2003, segnando anche una rete nel 6-0 con cui la sua squadra superò l'Hammarby.[6] In seguito, vestì la maglia dello Aarhus e poi dell'Odense.

Giocò poi nel Gimnàstic Tarragona, nello Hertha Berlino, nel Randers e poi nel Mjällby.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Grahn giocò 4 partite, per la Svezia, con una rete all'attivo.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Da Brøndby a Mondello, Mrs. Makienok alla conquista di Palermo Perizona.it
  2. ^ (NO) Start 0 - 0 Vålerenga, altomfotball.no. URL consultato il 01-08-2011.
  3. ^ (NO) Vålerenga 1 - 0 Sandefjord, altomfotball.no. URL consultato il 01-08-2011.
  4. ^ (NO) Vålerenga 2 - 0 Sogndal, altomfotball.no. URL consultato il 01-08-2011.
  5. ^ (NO) Vålerenga 2 - 0 Odd Grenland, altomfotball.no. URL consultato il 01-08-2011.
  6. ^ (NO) Malmö 6 - 0 Hammarby, altomfotball.no. URL consultato il 01-08-2011.
  7. ^ (EN) Grahn, Tobias, national-football-teams.com. URL consultato il 01-08-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]