Tobias Barnerssoi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tobias Barnerssoi
Nazionalità bandiera Germania Ovest
Germania Germania (dal 1990)
Altezza 169 cm
Peso 72 kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Supergigante, slalom gigante
Squadra Halblech[1]
Ritirato 1999
Palmarès
Germania Germania
Coppa Europa 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Tobias Barnerssoi (Eichstätt, 19 giugno 1969) è un ex sciatore alpino tedesco, vincitore della Coppa Europa nel 1991.

Specialista dello slalom gigante, è stato durante gli anni 1990 uno degli atleti di punta della nazionale tedesca maschile; agli inizi della carriera, prima della riunificazione tedesca (1990), ha gareggiato per la nazionale tedesca occidentale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera sciistica[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Eichstätt e originario di Buching di Halblech[1], Barnerssoi debuttò in campo internazionale ai Mondiali juniores di Bad Kleinkirchheim 1986 ed esordì[1] ai Campionati mondiali a Saalbach-Hinterglemm 1991, dove si classificò 10º nello slalom gigante. Nella stagione 1990-1991 vinse la classifica generale della Coppa Europa, a pari merito con l'austriaco Markus Eberle, e quella di slalom gigante. Ottenne il primo risultato di rilievo in Coppa del Mondo il 23 novembre 1991 nello slalom gigante di Park City, dove si piazzò 9°; nella stagione successiva ai Mondiali di Morioka 1993 fu 13º nello slalom gigante e 27º nello slalom speciale.

Nella stagione 1993-1994 ottenne i suoi due unici podi in Coppa del Mondo, entrambi in slalom gigante: il 13 dicembre giunse 2º a Val-d'Isère, mentre l'8 gennaio si piazzò 3º a Kranjska Gora. Nello stesso anno rappresentò il suo Paese ai XVII Giochi olimpici invernali di Lillehammer 1994, sua unica presenza olimpica, classificandosi 15º nello slalom gigante, 14º nella combinata e non completando il supergigante. Ai Mondiali di Sierra Nevada 1996, sua ultima presenza iridata, fu 16º sia nel supergigante sia nello slalom gigante; si congedò dal Circo bianco in occasione del supergigante di Coppa del Mondo disputato a Schladming il 9 gennaio 1999, che chiuse al 39º posto.

Altre attività[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro è diventato commentatore sportivo per la televisione tedesca ARD e varie radio tedesche[1].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 26º nel 1994
  • 2 podi:
    • 1 secondo posto
    • 1 terzo posto

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

Campionati tedeschi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e (DE) "Karriere" sul sito personale, su ski-tobi.de. (archiviato dall'url originale il 13 settembre 2012).
  2. ^ (EN) Profilo FIS, su data.fis-ski.com. URL consultato il 28 luglio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]