Tito Barbini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tito Barbini

Tito Barbini (Cortona, 26 settembre 1945) è uno scrittore e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sindaco di Cortona dal 1970 al 1980, poi presidente della provincia di Arezzo. Eletto consigliere regionale nel maggio 1990, ha ricoperto gli incarichi di assessore alla sanità, all'urbanistica e all'agricoltura nella Giunta Regionale della Toscana. È stato segretario della Federazione aretina del PCI e membro del Comitato centrale dello stesso fino al XIX congresso del 1990.[1]

Amico personale di Francois Mitterrand, nel 2004 ha interrotto la sua esperienza politica, lasciando tutti gli incarichi per intraprendere un viaggio lungo 100 giorni, con uno zaino come unico bagaglio, che lo ha portato dalla Patagonia all'Alaska. Al ritorno ha scritto del viaggio nel libro Le nuvole non chiedono permesso e da quel momento si è dedicato a raccontare nei suoi libri i suoi viaggi successivi[2]. Nel 2016 è uscito il libro "Quell'idea che ci era sembrata cosi bella" -Da Berlinguer a Renzi, il lungo viaggio. Cinquant'anni di vita politica e istituzionale nel filo di un racconto sul fallimento storico del comunismo.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Le nuvole non chiedono permesso. Dalla Patagonia all'Alaska. Cento giorni a piedi e in corriera, 2006, Polistampa, ISBN 978-88-596-0065-7
  • Antartide. Perdersi e ritrovarsi alla fine del mondo, 2008, Polistampa, ISBN 978-88-596-0333-7
  • Caduti dal muro, 2009, Vallecchi, ISBN 978-88-8427-138-9
  • I giorni del riso e della pioggia, 2009, Vallecchi, ISBN 978-88-8427-160-0
  • Il cacciatore di ombre. In viaggio con don Patagonia, 2011, Vallecchi, ISBN 978-88-8427-225-6
  • Le rughe di Cortona. Ogni viaggio è un ritorno, 2013, Romano Editore, ISBN 978-88-98629-01-5
  • Parole in viaggio. Piccola guida di scrittura per viaggiatori veri e immaginari, 2014, Romano Editore, ISBN 978-88-98629-08-4
  • L'ultimo pirata della Patagonia. Viaggi veri e immaginari nei mari e nella terra ai confini del mondo, 2015, Mauro Pagliai Editore, ISBN 978-88-564-0310-7
  • Quell'idea che ci era sembrata così bella. Da Berlinguer a Renzi, il lungo viaggio, 2016, ASKA Editore, ISBN 978-88-7542-249-2
  • I sogni vogliono migrare, 2017, Clichy Edizioni, ISBN 978-88-6799-339-0 scritto con Paolo Ciampi
  • Rughe e gente di Cortona 2018 , Aska edizioni, con le foto di Roberto Masserelli

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • "Premio Tagete" per il libro "Le Nuvole Non Chiedono Permesso"
  • "Finalista Premio Albatros per il libro "Antartide"
  • "Premio Scrittore dell'anno: Toscana (2009) con Paolo Ciampi per il libro "Caduti Dal Muro"
  • " Finalista del premio letterario "Toscana Raccontata" con il libro "Le Rughe di Cortona" Siena 28 novembre 2014

Viaggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Dalla Patagonia all'Alaska. Cento giorni a piedi e in corriera.Patagonia di esploratori e ribelli, cercatori d'oro senza scrupoli e cacciatori di balene: una strana comunità di avventurieri finiti in fondo al mondo per le ragioni più disparate. Perché questa è ancora una terra ignota, per lo più ancora da scoprire, percorsa dal vento e dal gelo, abitata da sparuti gruppi di indigeni sterminati dai cacciatori di teste.(2005)
  • Antartide. Con rompighiaccio da Ushuaia alla penisola antartica doppiando Capo Horn. (2006)
  • Viaggio in Tibet fino al monastero di Rongbuk, ai piedi dell'Everest. Siamo oltre i cinquemila metri di altezza e il profilo della grande montagna appare in tutta la sua bellezza. (2006)
  • Dal Delta del Mekong alle sorgenti del Tibet. Un viaggio nel maestoso fiume che partendo dal Vietnam risale verso la Birmania,il Laos, la Cambogia, la Cina fino alle vette dell'Himalaia in Tibet.(2007)
  • Dalle macerie del Muro di Berlino alla Cina. Un viaggio lento, zaino in spalla e treno,attraverso due continenti,dall'Europa Orientale alla Russia, dalla Siberia al Vietnam,dalla Cambogia al Laos.Attraverso un impero crollato che da Berlino arrivava al Pacifico.(2008)
  • In viaggio dall'Argentina verso la Patagonia, il Cile e la Terra Del Fuoco. Lungo la cordigliera andina e lo Stretto di Magellano. Un viaggio alla ricerca delle tracce di Don Patagonia.(2010)
  • Nella Terra Del Fuoco nella parte argentina e in quella cilena fino a Capo Horn. A Punta Arenas e Ushuaia sulle tracce di Pasqualino Rispoli "L'Ultimo Pirata della Patagonia" (2013)
  • Un viaggio di ritorno a casa. Tra i centri storici della Toscana Cortona è uno dei più visitati. Il complesso formato da palazzi, chiese e torri, è disposto con sapienza logica tra cipressi e olivi secolari, delimitato dalle mura etrusche. Un viaggi che porterà al libro "Le Rughe di Cortona"(2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tito Barbini, Regione Toscana.. URL consultato il 2 gennaio 2016.
  2. ^ Caterina Chirici, Intervista a Tito Barbini, Un mercoledì da scrittori, 17 ottobre 2011. URL consultato il 1º gennaio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]