Tino Sabbatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tino Sabbatelli
Sabbatelli Axxess 2018.jpg
Sabbatelli nell'aprile del 2018
NomeSabatino "Sabby" Piscitelli
Ring nameAnthony Sabbatelli
Sabatino Piscitelli
Tino Sabbatelli
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
NascitaBoca Raton, Florida
24 agosto 1983 (36 anni)
Altezza dichiarata191 cm
Peso dichiarato110 kg
AllenatoreWWE Performance Center
Debutto4 aprile 2015
Progetto Wrestling

Sabatino "Sabby" Piscitelli (Boca Raton, 24 agosto 1983) è un wrestler ed ex giocatore di football americano statunitense.

È stato sotto contratto con la WWE, dove ha lottato nel territorio di sviluppo di NXT dal 2014 al 2020.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera nel football[modifica | modifica wikitesto]

WWE (2014–2020)[modifica | modifica wikitesto]

NXT e rilascio (2014–2020)[modifica | modifica wikitesto]

Piscitelli si è unito alla WWE nell'ottobre del 2014, venendo mandato nel WWE Performance Center. Piscitelli ha fatto il suo debutto il 4 aprile 2015 durante un live event di NXT, territorio di sviluppo della WWE, dove ha combattuto in una Battle Royal venendo però eliminato. Dopo essersi ripreso da un infortunio, Piscitelli è tornato ad NXT, dove gli è stato assegnato il ringname Anthony Sabbatelli, accorciato poi in Tino Sabbatelli.

Sabbatelli ha fatto il suo debutto nella puntata di NXT del 12 ottobre 2017 dove lui e Riddick Moss sono stati sconfitti dai TM-61 (Nick Miller e Shane Thorne) durante il primo turno del torneo Dusty Rhodes Tag Team Classic. Nella puntata di NXT del 4 gennaio 2017 Sabbatelli e Moss sono stati sconfitti dai Revival (Dash Wilder e Scott Dawson). Nella puntata di NXT del 10 maggio Sabbatelli e Moss sono stati sconfitti dai #DIY (Johnny Gargano e Tommaso Ciampa). Nella puntata di NXT del 20 settembre Sabbatelli è stato sconfitto da Johnny Gargano. Nella puntata di NXT del 25 ottobre Sabbatelli e Moss hanno sconfitto Danny Burch e Oney Lorcan. Nella puntata di NXT del 15 novembre Sabbatelli e Moss sono stati sconfitti dagli Street Profits (Angelo Dawkins e Montez Ford). Nella puntata di NXT del 29 novembre Sabbatelli e Moss sono stati sconfitti nuovamente dagli Street Profits. Nella puntata di NXT del 17 gennaio 2018 Moss e Sabbatelli hanno sconfitto gli Heavy Machinery (Otis Dozovic e Tucker Knight). Nella puntata di NXT del 7 febbraio Moss e Sabbatelli sono stati sconfitti dagli Heavy Machinery. Nella puntata di NXT del 14 marzo Moss e Sabbatelli sono stati sconfitti dai SAnitY (Alexander Wolfe e Eric Young) nei quarti di finale del Dusty Rhodes Tag Team Classic. Nella puntata di NXT dell'11 aprile il match Mosse e Sabbatelli e gli Heavy Machinery è terminato in no-contest a causa dell'intervento dei War Raiders (Hanson e Rowe). Nella puntata di NXT del 25 aprile Sabbatelli e Moss sono stati sconfitti dagli Heavy Machinery.

Il 17 aprile 2020 Sabbatelli è stato rilasciato dalla WWE.

Nel wrestling[modifica | modifica wikitesto]

Mosse finali in coppia[modifica | modifica wikitesto]

Musiche d'ingresso[modifica | modifica wikitesto]

  • "G.O.A.T." dei CFO$ feat. Will Roush (WWE; 12 ottobre 2016–17 aprile 2020)

Titoli e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]