Tino Pietrogiovanna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tino Pietrogiovanna
Pietrogiovanna.jpg
Tino Pietrogiovanna
Nazionalità Italia Italia
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Slalom gigante, slalom speciale
Ritirato 1975
 

Tino Pietrogiovanna (Valfurva, 19 dicembre 1950) è un allenatore di sci alpino ed ex sciatore alpino italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera sciistica[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Santa Caterina di Valfurva, esordì in Coppa del Mondo nel 1969 e[senza fonte] fu uno specialista delle gare tecniche (slalom gigante e slalom speciale). Nel massimo circuito internazionale ottenne il primo piazzamento di rilievo il 17 dicembre 1972 a Madonna di Campiglio (6º); complessivamente conquistò dieci piazzamenti nei primi dieci e due podi, entrambi terzi posti: uno in slalom speciale, il 23 marzo 1973 a Heavenly Valley dietro a Jean-Noël Augert e a Bob Cochran, e uno in slalom gigante, il 18 dicembre 1974 a Madonna di Campiglio dietro a Piero Gros e a Greg Jones.

Il 7 gennaio 1974 si classificò 5° nello slalom gigante di Berchtesgaden, preceduto dai connazionali Piero Gros, Gustav Thöni, Erwin Stricker e Helmuth Schmalzl: l'eccezionale risultato fu salutato dalla stampa italiana con l'appellativo "Valanga azzurra", che sarebbe poi entrato nell'uso comune in riferimento alla forte squadra italiana di sci alpino degli anni settanta[1]. In carriera non prese parte né a rassegne olimpicheiridate.

Carriera da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il ritiro dalle gare fu allenatore del Comitato Alpi Centrali - settore maschile (1978-1982) e della squadra A maschile di slalom e gigante della nazionale italiana (1982-1989)[senza fonte], seguendo anche Alberto Tomba[2]. Successivamente allenò Deborah Compagnoni[3] (1989-1994 part-time, allenatore responsabile dal 1994 al 1999)[senza fonte]. Dal 1999 al 2005 è stato direttore tecnico della squadra A femminile[4].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 24º nel 1975
  • 2 podi
    • 2 terzi posti

Campionati italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pierangelo Molinaro, Trent' anni fa esplose la Valanga azzurra, in La Gazzetta dello Sport, 7 gennaio 2004, p. 32. URL consultato il 10 ottobre 2014.
  2. ^ Scuola Sci e Snowboard, in scuolascisantacaterina.it. URL consultato il 10 ottobre 2014.
  3. ^ Enzo Iacono, Sci estivo con Tomba e Compagnoni, in Corriere della Sera, 20 giugno 1995, p. 45. URL consultato il 10 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 15 ottobre 2014).
  4. ^ 10/4/2013 - Ski Race Cup - Santa Caterina assegna i titoli, in fisialpicentrali.it, 10 aprile 2013. URL consultato il 10 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 16 ottobre 2014).
  5. ^ Albo d'oro Slalom maschile Campionati Italiani Assoluti, in fisi.org, 30 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]