Times New Roman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Times New Roman
TimesRomanSp.svg
Stile Serif
Data di creazione 1932
Disegnatore Stanley Morison
Produttore Monotype
Esempio
Times New Roman sample.svg

Il Times New Roman è un carattere tipografico con grazie, ideato nel 1931 da Stanley Morison (1889 - 1967) e disegnato da Victor Lardent, comparso poi per la prima volta il 3 ottobre 1932 sul quotidiano britannico The Times. Fu rimpiazzato dopo ben 40 anni, poiché le tecnologie di stampa erano completamente cambiate. "Ha un asse umanista ma proporzioni manieriste, colore barocco e affilate finiture neoclassiche", così lo descrive il poeta, tipografo e storico della cultura Robert Bringhurst nel famoso saggio The Elements of Typographic Style.[1]

Lo scopo dell'ideatore era quello di avere un carattere leggibile e con occhio medio "stretto" (cioè un carattere sviluppato più in altezza che in larghezza), che permettesse di comporre le strette colonne tipografiche del quotidiano senza i fastidiosi effetti dei canaletti.

Il carattere è stato progettato a partire dal Plantin.[2]

Liberation Serif (carattere tipografico distribuito con licenza GNU General Public License con alcune eccezioni) corrisponde strettamente alla metrica del carattere, con licenza proprietaria di Monotype Corporation, Times New Roman.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Robert Bringhurst, The Elements of Typographic Style, 1992, p. 103.
  2. ^ Giovanni Lussu, La lettera che uccide, Scritture, Stampa alternativa & Graffiti, 1999, p. 131, ISBN 978-88-7226-488-1.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE7647645-5