Tim Willocks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tim Willocks (2009)

Timothy Willocks (Stalybridge, 1957) è uno scrittore e psichiatra britannico.

Esperto in psichiatria, Willocks ha lavorato per alcuni anni alla riabilitazione dei tossicodipendenti.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Egli è noto per la rappresentazione di se stesso, o di alcuni aspetti della sua personalità, nei suoi romanzi e per la sua esperienza riguardo alle droghe e alle arti marziali. Infatti Willoks ha raggiunto il livello di cintura nera nello Shotokan karate.

Il suo romanzo Bad City Blues è stato adattato per il grande schermo nel 1999 con un film interpretato da Dennis Hopper.[2] Willocks ha anche scritto il film-documentario di Steven Spielberg, The Unfinished Journey.[3]

Nel settembre 2012 ha ricevuto il Premio Sugarprize durante la seconda edizione del Sugarpulp Festival.

Tim ha scritto anche la sceneggiatura del film Lo straniero che venne dal mare del 1997 e basato sul racconto del 1903 Amy Foster scritto da Joseph Conrad.

Uno dei suoi romanzi più recenti, Religion, è ambientato nel 1565, durante l'Assedio di Malta ed è l'inizio di una trilogia proiettata.[1] Si basa sulle avventure di Mattias Tannhauser, un ragazzo sassone che, dopo l'uccisione della sua famiglia da parte dei turchi, viene rapito e addestrato per diventare un giannizzero nell'Impero ottomano. Dopo anni di servizio lascia la vita militare per darsi al commercio di armi e oppio. In seguito torna alle armi per aiutare una giovane contessa maltese a ritrovare suo figlio, perduto da molti anni.

Nel 2013 è uscito il secondo romanzo della trilogia: I dodici bambini di Parigi. La vicenda narra delle peripezie che affronta Mattias Tannhauser nella città di Parigi durante i fatti (storici) della Notte di San Bartolomeo per ritrovare la moglie Carla.

Si dice che Willocks abbia avuto una relazione con la popstar Madonna.[4] È anche un appassionato di poker.

Libri pubblicati[modifica | modifica wikitesto]

  • Bad City Blues (1991)
  • Il fine ultimo della creazione (Green River Rising, 1995)
  • Re macchiati di sangue (Bloodstained Kings, 1996)
  • Doglands (2011)

Trilogia di Mattias Tannhauser[modifica | modifica wikitesto]

  1. Religion (The Religion, 2006)
  2. I dodici bambini di Parigi (The twelve children of Paris, 2013)[5]

Sceneggiature[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Land of Pope and glory, The Independent, 4 agosto 2006.
  2. ^ Bad city blues at IMDB, [1], 28 gennaio 2010.
  3. ^ American journey, [2], 28 gennaio 2010. URL consultato l'8 agosto 2012.
  4. ^ Tim Willocks: Land of Pope and glory, The Independent, 4 agosto 2006. URL consultato il 3 settembre 2012.
  5. ^ Twelve Children of Paris, circulo.es, 3 gennaio 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN5720415 · ISNI: (EN0000 0001 0865 9107 · BNF: (FRcb12485783f (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie