Tim Gajser

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Tim Gajser
NazionalitàBandiera della Slovenia Slovenia
Motociclismo
SpecialitàMotocross
CategoriaMXGP
SquadraBandiera del Giappone Honda Team HRC
Carriera
Carriera nel Mondiale Motocross
Esordio2013
Stagioni10
ScuderieKTM, Honda
Mondiali vinti5
GP disputati203
GP vinti47 (42 MXGP, 5 MX2)
Podi122
Statistiche aggiornate al 7 luglio 2024
 

Tim Gajser (Poetovio, 8 settembre 1996) è un pilota motociclistico sloveno, campione del mondo MX2 nella stagione 2015 e campione del mondo MXGP 2016, 2019 , 2020 e 2022.

Corre sin da piccolo con le moto da cross dove nel 2007 vince il campionato europeo 65 cc, successo che replica nel 2009 però in sella alla più potente 85 cc.

Nella stagione 2012 in sella ad una KTM del team Silver Action conquista il titolo europeo 125 cc. Sempre nel 2012 esordisce nel mondiale nella categoria MX2 sempre nello stesso team, dove a fine stagione gareggia nel trofeo delle nazioni con la sua squadra della Slovenia.

Nel 2013 corre in pianta stabile il campionato mondiale sempre in sella ad una KTM, ma questa volta supportata dal team Marchetti Racing, chiude la stagione al 20º posto.

Nel 2014 passa alla Honda nel team Honda Gariboldi e chiude la stagione al 5º posto.

Nell'anno successivo si laurea campione del mondo MX2.

Nel 2016 passa alla classe regina e nella prima stagione riesce a conquistare il titolo mondiale.

Nel 2019 si aggiudica il suo secondo titolo mondiale nella classe regina.

Nel 2020 ripete l'impresa dell'anno precedente, diventando campione del mondo per la quarta volta in Trentino, nel GP del 4 novembre a Pietramurata (dove vinse il suo primo GP nel 2015), penultimo della stagione, grazie al secondo posto della gara 1, che gli ha consentito di distanziare definitivamente il più diretto rivale, Toni Cairoli, l'unico altro, oltre a Jeremy Seewer, che poteva ancora contendergli il titolo, dopo il ritiro per infortunio di Jeffrey Herlings e per COVID di Jorge Prado. Con la vittoria in gara 2 ottiene anche la vittoria del GP, il 4o della stagione, eguagliando il record stagionale di Herlings (4 dei primi 6 GP).

Predecessore Campionato mondiale motocross MX2 Successore
Jordi Tixier 2015 Jeffrey Herlings

Predecessore Campionato mondiale motocross MXGP Successore
Romain Febvre 2016 Antonio Cairoli

Altri progetti

[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni

[modifica | modifica wikitesto]
Controllo di autoritàCONOR.SI (SL272012899