tic tac

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tic Tac)
tic tac
Tic Tac logo 2007.png
Categoria Confetteria
Tipo Confetto
Marca Ferrero
Anno di creazione 1969
Vendite 36 miliardi di confetti[1] (2008)
Slogan tic tac, freschi momenti di piacere
Ingredienti zucchero, fruttosio, amido di riso, maltodestrine, addensante (gomma arabica), aromi, olio essenziale di menta, agente di rivestimento (cera carnauba)
Valori nutrizionali medi in 100 g
Valore energetico 391 Kcal/1661 KJ
Proteine 0,3 g
Carboidrati 97 g
Grassi 0,2 g
Sito Sito ufficiale

tic tac (ufficialmente scritto con entrambe le iniziali minuscole) è un popolare marchio di caramelle prodotte dalla Ferrero.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le caramelle nascono in Italia nel 1969 come "Refreshing Mint" da un'idea dell'imprenditore Michele Ferrero[2]; l'anno successivo, nel 1970, il nome è cambiato in "tic tac" per via del caratteristico rumore dei confetti nel pacchetto quando viene agitato[3]. Negli anni ottanta viene introdotto la variante all'arancia, seguita nel decennio successivo da altre varianti e le prime limited edition. Negli anni 2000 le mentine iniziano a comparire in vari film.

Al successo del prodotto ha contribuito anche la pratica confezione, caratteristica scatoletta col corpo in plastica trasparente e coperchio bianco con sportellino a ribalta, di cui la Ferrero acquisisce in esclusiva i diritti da un'azienda lombarda leader nello stampaggio dei polimeri[4]. Come il contenuto anche Il contenitore entra nell'immaginario collettivo, e in virtù della sua praticità trova sempre una seconda vita, al punto da divenire oggetto sul web di articoli e tutorial sul suo reimpiego.

Prodotto[modifica | modifica wikitesto]

Le tic tac sono confetti cilindrici con basi semisferiche, composti da zucchero aromatizzato ricoperto da diversi strati di zucchero vanigliato solidificato[5]. Il colore del confetto e della confezione sono indicativi dell'aroma. L'apporto calorico di ogni confetto è di 1,9 calorie[5].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Le tic tac sono presenti in diverse varianti caratterizzate dal diverso colore.

tic tac americane aromatizzate alla cannella

tic tac flavor[modifica | modifica wikitesto]

  • Mint/Fresh Mint/Peppermint (1969)ː Prodotto originale al gusto menta, di colore bianco.
  • Orange/Fresh Orange (Anni '80)ː Prima variante al gusto arancia, di colore prima bianco, ora arancione.
  • Frutti di bosco (anni' 80): variante ai frutti di bosco, di colore bianco, confezione trasparente rosa.
  • Uva (Anni '80-1990)ː Variante all'uva, ritiratata dal mercato per sospetto di cancerogenicità del colorante usato.
  • Strawberry mix (2013Fragola vanigliata in rosa chiaro e fragola mentolata in rosa scuro.
  • Spearmint mix (?)ː Menta delicata in bianco e menta intensa in verde acqua.

Mixers[modifica | modifica wikitesto]

Limited Edition[modifica | modifica wikitesto]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Le caramelline tic tac sono diventate popolarissime in tutto il mondo, e commercializzate in più di 100 paesi. Vengono normalmente vendute nelle ormai notissime piccole confezioni di plastica trasparente, e coperchio bianco sull'alto, costituito da una cornice e uno sportellino stampati in blocco unico con la cerniera millepieghe. Sono disponibili tre formati da 200 confetti (98 g.), 100 confetti (49 g.) e 37 confetti (18 g.).

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

In Europa ed Australia le campagne pubblicitarie delle tic tac puntano molto sul sottolineare come ogni singola caramella contenga soltanto due calorie. Testimonial in Italia, da alcuni anni è la presentatrice di origine svizzera Michelle Hunziker, mentre negli Stati Uniti è la modella canadese Kate Kelton.

Cultura popolare[modifica | modifica wikitesto]

Nel film Shrek del 2001, Ciuchino apostrofa Shrek per il suo alito cattivo, dicendogli che gli serve una scatola di mentine: nella versione originale in lingua inglese, Ciuchino parla esplicitamente di Tic Tac[6]. Nel film del 2007 Juno, uno dei protagonisti - Michael Cera - è un grande amante dei tic tac all'arancia. Il marchio è citato anche in Rango di Gore Verbinski del 2011. Appaiono inoltre nell'episodio 15 dell'ottava stagione del Dr. House, il medico usa le tic tac verdi per mascherare una finta alitosi e nell'episodio 10 della sesta stagione di The Big Bang Theory dove Sheldon dice ad Amy che è un medicina e nella puntata numero 10 della terza stagione di Chuck, la caramella viene citata anche nello stesso titolo. Nel 2011, per ricordare i 150 anni dell'unità d'Italia, la Ferrero ha prodotto una linea dei confetti Tic Tac in edizione limitata dei colori della bandiera italiana: i gusti sono lime (verde), arancia (bianco) e ciliegia (rosso). Nel 2015, sempre in edizione limitata, in concomitanza con l'uscita del film Minions, la Ferrero ha prodotto una linea dei confetti Tic Tac di colore giallo al gusto di banana. Curiosa la letteratura web nata sul riutilizzo della pratica scatoletta del Tic tac. Nel terzo episodio della quinta stagione della serie televisiva Prison Break Lincoln Burrows usa un pacchetto di Tic Tac per "corrompere" un bambino yemenita e ottenere informazioni sul fratello.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato desunto dal sito istituzionale
  2. ^ repubblica.it, torino.repubblica.it. URL consultato il 7 ottobre 2016.
  3. ^ Sito ufficiale: Tic Tac in pillole
  4. ^ Faini spa, capogruppo bresciana del Gruppo Faini, il cui direttore tecnico dell'epoca, p.i. Luigi Venturelli (1937- vivente) ideò la pratica scatoletta e l'innovativo coperchio. Al medesimo si devono numerose innovazioni nell'ambito dello stampaggio termoplastico (quali le vasche sintetiche e altra componentistica delle moderne lavabiancheria) e successivamente nel settore della microestrusione multialveolare per chirurgia vascolare ed'angioplastica non invasiva, La Faini spa assorbita nei primi anni '90 da Enichem col nome di Tecnostampaggi è ora controllata dalla SCAME della famiglia Andreoletti
  5. ^ a b huffingtonpost.com. URL consultato il 7 ottobre 2016.
  6. ^ Confronto tra le versioni in inglese e in italiano di alcune scene di Shrek

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cucina Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina