Tiburzio Vergelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Tiburzio Vergelli (Camerino, 1551Recanati, 1609) è stato uno scultore e fonditore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Papa Sisto V a Camerino

Scultore operante nella provincia di Macerata nella seconda metà del sedicesimo secolo d.C.

Nato a Camerino, è ricordato come uno dei più abili fonditori di metalli della sua epoca. Formatosi nella bottega di Antonio Calcagni a Recanati, intraprende con quest'ultimo una stretta collaborazione negli anni '80. La prima opera che lo vede autonomo è la statua di Sisto V per la sua città natale, Camerino, all'indomani dell'elezione di questi a nuovo Papa. La statua fu eseguita nello stesso lasso di tempo in cui il Calcagni preparava la sua per Loreto (1585 - 1587) e segue lo stesso schema compositivo. Questo generò probabilmente la rottura fra i due che concorsero separatamente per il portone della basilica di Loreto; al Calcagni fu affidato la porta del lato Sud, al Vergelli quella del lato Nord. Per il Fonte Battesimale lavorò al fianco di Sebastiano Sebastiani e Giovan Battista Vitali tra il 1600 e il 1608. Muore nel 1609 a Recanati.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Scultura nelle Marche" a cura di Pietro Zampetti, Nardini Editore

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN317093859 · ULAN (EN500011332