Tibor Méray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tibor Méray

Tibor Méray (Budapest, 6 aprile 1924Parigi, 12 novembre 2020[1]) è stato uno scrittore e giornalista ungherese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Lavorò per vari giornali (Szabad Nép, Csillag) durante il regime comunista. Fu corrispondente di guerra per Szabad Nép durante la guerra coreana. Sostenitore della politica di Imre Nagy, abbandonò il paese dopo l'abortita rivoluzione del 1956 e andò a stabilirsi in Francia, a Parigi. Dopo aver lavorato per diversi giornali, diventò capo-redattore di Irodalmi Újság, un settimanale in lingua ungherese pubblicato a Parigi dal 1971 al 1989.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Budapest - Robert Laffont - Paris 1966

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3487516 · ISNI (EN0000 0003 7420 2222 · LCCN (ENn84052924 · GND (DE127170804 · BNF (FRcb119156060 (data) · NDL (ENJA00524011 · WorldCat Identities (ENlccn-n84052924