Tianzhou

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tianzhou
Tiangong 1 drawing (cropped).png
Il Tiangong 1, su cui si basa la Tianzhou
Dati generali
OperatoreCNSA
NazioneCina Cina
Tipo di missioniRifornimento
OrbitaOrbita terrestre bassa
Operatività
StatusAttiva
Primo lancio20 aprile 2017
Esemplari costruiti1
Esemplari lanciati1
Veicoli correlati
Derivato daTiangong 1

La Tianzhou (in cinese 天舟, letteralmente Nave Celeste), è una navetta dell'Agenzia Spaziale Cinese (CNSA), sviluppata a partire dal laboratorio orbitale Tiangong 1, con lo scopo di rifornire la futura stazione spaziale cinese Tiangong 3. Il primo lancio della Tianzhou è avvenuto il 20 aprile 2017 verso la Tiangong 2 per dimostrare la capacità di trasferire fluidi autonomamente verso la futura stazione spaziale.

Design[modifica | modifica wikitesto]

La Tianzhou è stata sviluppata dal design del laboratorio orbitale Tiangong 1, simile al successore Tiangong 2, e ne sono state sviluppate tre diverse varianti: pressurizzata, semi-pressurizzata o depressurizzata, in modo da poter portare ogni tipo di carico verso la stazione spaziale, solo internamente nel caso della versione pressurizzata, internamente ed esternamente nella versione semi-pressurizzata e solo esternamente nella versione depressurizzata.

La Tianzhou è composta da due sezioni:

  • un modulo di servizio che contiene i motori principali, i motori RCS ed i pannelli solari;
  • il modulo pressurizzato che termina con il portello di attracco frontale.

La navetta è lunga 10,4 m ed ha un diametro di 3,35 m, mentre il modulo di servizio ha un diametro ridotto di 2,8 m, ha un peso a vuoto di 7 t e può portare un carico di 6,5 t, limitato dalle capacità del razzo Lunga Marcia 7.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

La Tianzhou è stata creata per il rifornimento di materie prime per la futura stazione spaziale dell'Agenzia Spaziale Cinese, ed è in grado di raggiungere in modo quasi completamente autonomo una stazione spaziale, e di agganciarsi in modo automatico ad essa. La Tianzhou è certificata per una durata in orbita di sei mesi al massimo, e può volare liberamente per tre mesi. Per concludere le missioni, la Tianzhou effettuerà un rientro distruttivo nell'atmosfera terrestre.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Tipo Carico
Pressurizzata Versione standard, fino a 6,5 t di carico all'interno
Semi-pressurizzata Una sezione posteriore del modulo pressurizzato viene trasformato in una piattaforma a cui possono essere attaccati carichi esterni, mentre la parte anteriore del modulo viene mantenuta pressurizzata per il trasporto di carichi all'interno
Depressurizzata Il modulo pressurizzato viene totalmente trasformato in una piattaforma per carichi esterni, in grado di trasportare oggetti lunghi fino a 4 m e larghi fino a 3 m, dal peso massimo di 5 t

Missioni[modifica | modifica wikitesto]

Numero Missione Lancio (UTC) Lanciatore Piattaforma
di lancio
Destinazione Rientro (UTC) Note
Stazione /
Porta
Aggancio (UTC) Distacco (UTC)
1 Tianzhou 1 20 aprile 2017
11:41
Lunga Marcia 7 Centro spaziale di Wenchang
Complesso di lancio 2
Tiangong 2 porta anteriore 22 aprile 2017
4:16
17 settembre 2017
8:15
22 settembre 2017
~10:00
Primo volo della Tianzhou e primo volo di rifornimento verso la Tiangong 2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Astronautica Portale Astronautica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di astronautica