Three Sides Live

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Three Sides Live
ArtistaGenesis
Tipo albumLive
Pubblicazione1º giugno 1982
Durata92:42
Dischi2
Tracce13
GenereRock progressivo
Rock
EtichettaCharisma, Virgin, Atlantic, Vertigo
ProduttoreGenesis
Registrazioneautunno 1981
Follow You Follow Me e One for the Vine: 1980, Fountain of Salmacis: 1978 e It/Watcher of the Skies: 1976
Genesis - cronologia
Album precedente
(1981)
Album successivo
(1983)
Genesis - cronologia
Album precedente
(1977)
Album successivo
(1985)

Three Sides Live è il terzo album dal vivo del gruppo musicale britannico Genesis, pubblicato nel 1982 dalla Charisma Records.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo di questo album viene dall'originale uscita del doppio LP in Nord America ed Europa che conteneva tre lati di materiale dal vivo del tour del 1981 a sostegno del loro album Abacab, e un quarto lato di tracce in studio, tre delle quali formano l'EP uscito nel Regno Unito 3 X 3 e due b-side registrate durante le sessioni dell'album Duke. Nell'edizione britannica, invece, il quarto lato presenta dei brani registrati durante i concerti precedenti. Paperlate, a sua volta tratto dall'EP 3 X 3, raggiunse la top 10 della Official Singles Chart e ha ottenuto un piccolo successo negli Stati Uniti.

Come Seconds Out, l'album dal vivo che l'ha preceduto, Three Sides Live documenta della fine di un altro periodo importante per l'evoluzione della band. Concentrandosi soprattutto su materiale proveniente da Duke e Abacab nei primi due lati, il terzo contiene ciò che era diventato il fulcro dei loro ultimi tour: il medley di In the Cage. Sostituzione del loro pezzo principale precedente, Supper's Ready, il medley univa insieme il brano omonimo (da The Lamb Lies Down on Broadway), con una sezione strumentale di The Cinema Show e qualche brano da Wind & Wuthering e ancora da The Lamb Lies Down on Broadway. Da qui la canzone poi lentamente confluiva in Afterglow, producendo un medley che durava oltre 15 minuti e serviva a soddisfare molti dei vecchi fan della band. Come una raccolta dei più popolari assoli del tastierista Tony Banks, questo medley, che in maniera evoluta si può ascoltare fino ai concerti dei giorni nostri, riassume i punti di forza dei Genesis come "musicisti".

Il sopracitato quarto lato contiene cinque brani registrati in studio. Tra questi è presente You Might Recall, scartato da Abacab per volere di Ahmet Ertegün (fondatore della Atlantic Records), che preferì il più bizzarro Who Dunnit?.[1]

Alla metà del 1982, dopo la sua pubblicazione, Three Sides Live ha raggiunto il secondo posto nel Regno Unito, il sesto nei Paesi Bassi e il decimo negli Stati Uniti. Nel 1994 l'album è stato rimasterizzato nell'edizione internazionale in tutto il mondo, cancellando la prima versione statunitense. Quattro dei cinque pezzi in studio saranno poi pubblicati nel 2000 nel Genesis Archive 2: 1976-1992 Box Set (tutte, tranne Me and Virgil), e tutti e cinque i brani sono stati inseriti sul bonus disc del box set Genesis 1976-1982. Nel 2009, la VHS del concerto venne rimasterizzata in DVD, con l'aggiunta di ulteriori tracce bonus ed inserita nel box set The Movie Box.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Tutte le canzoni sono state scritte da Tony Banks, Phil Collins e Mike Rutherford, eccetto dove specificato diversamente.

Disco 1
  • Lato A
  1. Turn It On Again – 5:16
  2. Dodo – 7:19
  3. Abacab – 8:47
  • Lato B
  1. Behind the Lines – 5:26
  2. Duchess – 6:43
  3. Me & Sarah Jane – 5:59 (testo: Tony Banks)
  4. Follow You Follow Me – 4:58
Disco 2
  • Lato C
  1. Misunderstanding – 4:06 (testo: Phil Collins)
  2. Medley – 11:53 (testo: Tony Banks, Phil Collins, Peter Gabriel, Steve Hackett, Mike Rutherford)
    • In the Cage
    • The Cinema Show
    • The Colony of Slippermen
  3. Afterglow – 5:14 (testo: Tony Banks)
  • Lato D (Live – Regno Unito)
  1. One for the Vine – 11:04
  2. The Fountain of Salmacis – 8:37 (testo: Tony Banks, Phil Collins, Peter Gabriel, Steve Hackett, Mike Rutherford)
  3. It/Watcher of the Skies – 7:22 (testo: Tony Banks, Phil Collins, Peter Gabriel, Steve Hackett, Mike Rutherford)
  • Lato 4 (Studio – Stati Uniti)
  1. Paperlate – 3:14
  2. You Might Recall – 5:27
  3. Me and Virgil – 6:17
  4. Evidence of Autumn – 4:57 (testo: Tony Banks)
  5. Open Door – 4:04 (testo: Mike Rutherford)

VHS[modifica | modifica wikitesto]

  1. Behind the Lines
  2. Duchess
  3. Misunderstanding
  4. Dodo/Lurker
  5. Abacab
  6. No Reply At All
  7. Who Dunnit?
  8. In the Cage Medley (In the Cage / The Cinema Show / The Colony of Slippermen)
  9. Afterglow
  10. Me and Sarah Jane (filmed at the Savoy)
  11. Man on the Corner (filmed at the Savoy)
  12. Turn It On Again
Tracce bonus (nell'edizione DVD)
  1. Behind the Lines (durata intera)
  2. Duchess (durata intera)
  3. Me & Sarah Jane
  4. Man on the Corner
  5. One for the Vine
  6. Fountain of Salmacis
  7. Follow You, Follow Me

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Componenti addizionali

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fatto spiegato da Tony Bank nel 2007 sulla ristampa del CD e DVD di Abacab.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo