Three Kings

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Three Kings
Una scena del film
Una scena del film
Titolo originale Three Kings
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 1999
Durata 114 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere guerra
Regia David O. Russell
Soggetto John Ridley
Sceneggiatura David O. Russell
Produttore Michael Hertzberg

Edward McDonnell Charles Roven

Paul Junger Witt
Fotografia Newton Thomas Sigel
Montaggio Robert K. Lambert
Musiche Bono, Carter Burwell, Richard Wolf
Scenografia Catherine Hardwicke
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Three Kings è un film del 1999 diretto da David O. Russell, ambientato durante la guerra del Golfo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama ruota intorno ad un gruppo di quattro soldati americani guidati dal maggiore delle Forze Speciali Archie Gates (George Clooney) che, a guerra finita, tentano di rubare una partita di lingotti d'oro provenienti dal Kuwait e custoditi nei bunker iracheni. Trovati i lingotti, i 4 stanno per fare ritorno alla base americana quando sopraggiunge un plotone dell'esercito di Saddam Hussein il quale si appresta a giustiziare i prigionieri inermi del Kuwait. Inorridito, il maggiore interviene in loro favore violando l'armistizio e gli iracheni rispondono prima distruggendo il camion su cui erano stati caricati i lingotti e poi utilizzando i gas, che costringono gli americani a fuggire nelle catacombe del bunker, tranne Troy Barlow (Mark Wahlberg) che viene preso in ostaggio mentre cerca di salvare dei bambini che scappano su un campo minato. Archie vorrebbe tornare senza di lui, ritenendolo morto, ma Conrad (Spike Jonze), suo migliore amico, si oppone fortemente, convincendo i compagni ad intraprendere la ricerca; inoltre, commossi dal discorso di Amir un prigioniero da loro liberato, decidono di scortare i ribelli in Iran, al sicuro oltre la giurisdizione di Saddam. Nel viaggio si imbattono in un gruppo di milizia male armati ed equipaggiati, disertori dell'esercito di Hussein, che si offrono di aiutare gli americani, i quali riescono a liberare Troy, ma dopo una rocambolesca battaglia contro i soldati che lo tenevano prigioniero, Conrad viene colpito alle spalle e muore. Giunti al confine iraniano, i soldati vengono raggiunti dal resto dell'esercito, che li arresta per diserzione, così Archie ammette di aver ritrovato l'oro consentendo almeno ai ribelli di passare il confine. Tornati in patria i 3 vengono onorati grazie al reportage della giornalista Adriana Cruz che li ha accompagnati nella loro impresa.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Suscitò scalpore, poco prima dell'uscita del film nelle sale, una dichiarazione del regista David O. Russell secondo il quale nel film fu usato un vero cadavere. La circostanza fu successivamente smentita.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Clooney corpse report denied, bbc.co.uk.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema