Three Dog Night

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Three Dog Night
I Three Dog Night nel 1969
I Three Dog Night nel 1969
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop rock[1]
Periodo di attività 1968- 1976
1981 -in attività
Album pubblicati 15
Studio 11
Live 4
Sito web

I Three Dog Night sono stati un gruppo musicale rock. Musicisti di grande successo, reinterpretarono molti brani di artisti già famosi, accrescendo così la visibilità di Randy Newman, Elton John, Bernie Taupin, Harry Nilsson, Laura Nyro, Hoyt Axton, Leo Sayer fra i tanti[2]. Il nome deriva da un’espressione australiana riferita alle rigide temperature notturne[3].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Cory Wells e Danny Hutton decisero di formare un loro gruppo musicale durante una tournée con Sonny and Cher[4]. Entrambi avevano alle spalle esperienze nell’industria musicale: l’irlandese Hutton già dall'età di diciotto anni era un produttore discografico e aveva poi curato per l’MGM gli Enemys (formazione in cui suonava Wells), e nel 1965 aveva scritto e prodotto per la Hanna-Barbera Records Roses and Rainbows, singolo di buon successo. Intenzionati a formare un trio vocale, dopo avere pensato al reclutamento di Billy Joel Royal e di Danny Whitten, chiamarono a farne parte Chuck Negron, anch’egli esperto del mondo musicale statunitense[2].

Il gruppo al completo, 1972

Inizialmente, con la produzione di Brian Wilson, il trio produsse due singoli, Darlin’ e Time to Get Alone, ma nessuno di essi venne pubblicato e i tre cantanti lasciarono Wilson legandosi a Van Dyke Parks, e dal 1968 scelsero di fare sostenere le proprie voci da quattro strumentisti stabili[2], il chitarrista Mike Allsup, il tastierista Jimmy Greenspoon, il bassista Joe Schermie e il batterista Floyd Sneed[1]. Quest’ultimo aveva suonato con José Feliciano, Schermie aveva lavorato assieme al gruppo blues di Wells, e Greenspoon era un collaudato sessioman. Dal disco di esordio, Three Dog Night, la formazione cominciò a proporre cover di brani oscuri o famosi: It’s for You, cantata da Cilla Black e composta dal duo Lennon-McCartney, Try a Little Tenderness di Otis Redding, Eli’s Coming di Laura Nyro, Easy to Be Hard tratto dal musical Hair, Lady Samantha di Elton John e Bernie Taupin, fino ai tre brani che scalarono le classifiche raggiungendone la vetta; nel 1970 Mama Told Me (Not to Come) di Randy Newman, Joy to the World (1971) di Hoyt Axton e Black and White (1972) di Russ Ballard[2].

Più avanti emersero nel trio dissidi artistici e personali, e dopo il quattordicesimo album del 1976, American Pastime, Hutton fu estromesso e sostituito con Jay Gruska, ma la nuova lineup ebbe vita breve e l’anno successivo i Three Dog Night si sciolsero. Quattro anni dopo ci fu una riunione fra i tre membri originali che nel 1983 pubblicarono il loro ultimo lavoro, It’s a Jungle. Dopo l’abbandono di Hutton, i due musicisti superstiti hanno continuato ad andare in tournée con il nome Three Dog Night[2]. Nel 2004 è stato pubblicato The 35th Anniversary Hits Collection per festeggiare il trentacinquesimo anniversario della carriera. Il gruppo ha continuato nei suoi tour fino a quando Wells ha lasciato definitivamente a causa delle serie condizioni di salute. Dopo un mese il musicista è morto per una forma di mieloma[1].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Danny Hutton
  • Jimmy Greenspoon
  • Michael Allsup
  • Paul Kingery
  • Pat Bautz

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Randy Cutlip
  • Joe Schermie
  • Chuck Negron
  • Floyd Sneed
  • Jack Ryland
  • Skip Konte
  • Mickey McMeel
  • Cory Wells

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Steve Huey, Three Dog Night - Artist Biography, Allmusic. URL consultato il 18 settembre 2016.
  2. ^ a b c d e (EN) Patricia Romanowski, Holly George-Warren (a cura di), The Rolling Stone Encyclopedia of Rock & Roll , Rolling Stone Press, New York, 2001, pp. 989-90.
  3. ^ I nativi australiani che andavano a caccia nelle zone interne, durante le notti fredde si stringevano ai loro cani, e la notte più fredda era chiamata “three dog night” (EN) Three Dog Night, Official Website. URL consultato il 18 settembre 2016.
  4. ^ (EN) Elaine Woo, Cory Wells dies at 74; cofounder of 1970s band Three Dog Night, latimes, 21 ottobre 2015. URL consultato il 18 settembre 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN154915089 · LCCN: (ENnr89008937 · ISNI: (EN0000 0001 2298 6681 · BNF: (FRcb13907027v (data)
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock